Palazzo Farnese, inaugura la nuova Sezione Romana. Bonaccini: “Simbolo prezioso della ripartenza” – AUDIO e FOTO

Una raccolta unica di reperti: dal Fegato etrusco di Piacenza ai mosaici pavimentali, dalla imponente statua panneggiata firmata dall’ateniese Kleoménes ai monumenti funebri, fino agli oggetti di uso quotidiano. E’ la nuova Sezione Romana dei Musei Civici di Palazzo Farnese, inaugurata oggi a Piacenza dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, dal sindaco Patrizia Barbieri e da Corrado Azzollini, soprintendente per l’Archeologia, Belle arti e Paesaggio per le Province di Parma e Piacenza.

blank

Con mosaici, bronzi e sculture, la Sezione di epoca Romana arricchisce ulteriormente il patrimonio museale, dopo l’apertura della collezione di ceramiche avvenuta nel 2019, e si sviluppa nei sotterranei di Palazzo Farnese, recentemente restaurati e riqualificati grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna di 770 mila euro (attraverso i fondi Por-Fesr), su una spesa complessiva di 1 milione e 100 mila euro, e con risorse del Comune di Piacenza. Il progetto, coordinato da un Comitato scientifico, è stato realizzato in stretta sinergia con la Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio per le province di Parma e Piacenza.

“Sarà una grande soddisfazione per me- ha detto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini– poter inaugurare oggi questa nuova sezione dei Musei Civici dedicata al periodo romano di Piacenza, che presenta eccellenze archeologiche del nostro territorio, in gran parte mai esposte, frutto di importanti scavi avvenuti negli ultimi decenni e un’imponete opera di studio per la loro valorizzazione”. 

“E’ una promessa fatta alla città che è stata realizzata- ha aggiunto-, e che oltre l’evento culturale oggi assume ancor più valore, dopo i tristi e drammatici momenti della pandemia, perché è l’emblema della capacità di reagire della comunità piacentina e leggere il passato aprendosi al futuro. Un’occasione di rinascita che va colta e supportata. Un rilancio che parte dalla cultura, elemento non meno urgente e necessario all’uomo anche nei momenti più difficili, e attorno alla quale cresce il senso di appartenenza e di comunità che è stata da sempre la cifra che contraddistingue il nostro territorio rispetto ad altri. E inoltre è un’ottima occasione per attrarre un turismo culturale, sempre più specializzato, che può portare ricadute economiche positive sulla città”.

blank

I visitatori potranno apprezzare, per la prima volta in modo organizzato, una vasta gamma di reperti, circa 1400, provenienti dagli scavi archeologici dell’area piacentina, attraverso i quali ripercorrere un viaggio nella storia che ha caratterizzato la vicenda di Placentia romana, dalla sua fondazione nel 218 a.C. sino all’insediamento dei Longobardi nel VI secolo d.C.

La nuova Sezione Romana del Museo archeologico di Palazzo Farnese fa parte del progetto di Piacenza 2020-21, il calendario di eventi culturali, promosso dal Comune di Piacenza, dalla Fondazione Piacenza e Vigevano, dalla Diocesi Piacenza-Bobbio, dalla Camera di Commercio di Piacenza.

La sola sezione archeologica aprirà al pubblico (in via eccezionale in quanto il lunedì di norma è giorno di chiusura), lunedì 17 con una giornata ad ingresso gratuito, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, con entrate contingentate e nel rispetto delle norme anti covid-19 (mascherina e distanziamento). Seguirà l’apertura con i consueti orari dei musei: dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Lunedì 17 apertura straordinaria al pubblico, con ingresso gratuitoper la nuova Sezione Romana di Palazzo Farnese

blank

Apertura straordinaria con ingresso gratuito, lunedì 17 maggio – nel giorno che abitualmente segnerebbe la chiusura settimanale dei Musei Civici – per la nuova Sezione Romana del Museo Archeologico di Palazzo Farnese. Lo ha deliberato la Giunta comunale, ratificando una decisione già assunta nei giorni scorsi, per rimarcare l’importanza della restituzione alla collettività di un patrimonio storico che, come sottolinea l’assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi, la città attende da 270 anni.

“E’ il momento in cui tributare pubblicamente il doveroso, meritato ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato per rendere possibile questo traguardo, mettendo a disposizione competenze, professionalità, passione e dedizione. Accanto alla volontà di promuovere al meglio la nuova Sezione Romana, anche valorizzando la cerimonia stessa come ulteriore opportunità in tal senso, è forte l’impegno dell’Amministrazione per favorire la massima accessibilità, fruizione e scoperta, da parte di tutti i cittadini, di questa collezione museale che finalmente, possiamo dirlo, è tornata a casa”.

blank

Questo l’obiettivo dell’apertura eccezionale di lunedì, con ingresso libero dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. La prenotazione non è obbligatoria, ma chi lo desidera può riservare contattando lo 0523-492658 o scrivendo a info.farnese@comune.piacenza.it. In ogni caso sarà necessario presentarsi in biglietteria per ricevere il tagliando di accesso, non escludendo l’eventualità di dover attendere per alcuni minuti il proprio turno, per garantire che non si creino assembramenti nel percorso.

Va nella stessa direzione anche l’iniziativa degli itinerari guidati gratuiti, compresi nel biglietto di ingresso, che saranno offerti ai visitatori da venerdì 21 maggio al 20 giugno prossimo, ogni fine settimana: il venerdì alle 18, il sabato e la domenica alle 10, 11.30, 15 e 16.30. Per fruirne, sino a esaurimento dei posti disponibili, sarà obbligatoria la prenotazione, che in base alle normative vigenti è comunque necessaria, nei fine settimana, per accedere ai Musei. La nuova Sezione Romana sarà visitabile negli orari di apertura al pubblico di Palazzo Farnese: dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank