Piacenza Calcio, Manzo: “Pareggio amaro che potrebbe svuotarci”-AUDIO

vincenzo manzo

Pareggio amaro per il Piacenza Calcio che al “Garilli” non va oltre l’1-1 contro la Pro Vercelli. Manzo schiera a sorpresa Martimbianco, autore di una grande prestazione, e affida le manovre offensive alla coppia Lamesta-Flores. Maritato porta in vantaggio i biancorossi su rigore al 66′, ma nei minuti finali un errore di Bruzzone regala il gol del pareggio a Della Morte.
Il tecnico del Piacenza Calcio Vincenzo Manzo commenta così la partita dei suoi:

Radio Sound blank blank blank blank

C’è grande rammarico perché i ragazzi hanno fatto una grandissima prestazione contro una squadra forte. Siamo stati attenti sul piano tattico e in fase di non possesso. Il campo era un po’ scivoloso, ma abbiamo comunque cercato il palleggio e di attaccare la profondità. Davvero peccato per il gol subito, però il campionato è ancora lungo e dobbiamo prendere le note positive.

Martimbianco e Visconti

Martimbianco è un ragazzo in grandissima crescita e credo abbia raggiunto la maturità giusta per giocare in questa categoria. Cerco di mettere in campo sempre la squadra migliore e lui con il sacrificio e il duro lavoro si è meritato un posto nell’undici titolare. Visconti ha ripreso da poco ad allenarsi con la squadra dopo l’infortunio e sarebbe stato pericoloso farlo partire dall’inizio su un campo del genere.

Coppia d’attacco

Avevamo pensato di impostare la partita con Lamesta a giocare tra le linee e Flores a puntare la profondità e in qualche situazione siamo stati bravi. Maio ha ancora dei problemi alla caviglia, mentre Maritato avevo pensato di inserirlo a partita in corso.

Limiti

Sicuramente bisogna aggiungere qualcosa alla squadra perché queste sono partite che dobbiamo vincere e non pareggiare. Devo stare concentrato sul gruppo che ho e fare in modo che tutti diano il massimo, senza pensare a chi vorrei. Faccio fuoco con la legna che ho a disposizione.

Bruzzone

Deve stare tranquillo perché gli errori li possono fare tutti. Ma se oggi è partito dalla panchina, deve farsi delle domande. Non può permettersi di lavorare sottotono, ma non lo condanno perché il mio compito è quello di spiegare ai giocatori gli errori.

Spogliatoio

Al termine della partita, lo spogliatoio era morto. Da un lato è positivo perché si poteva vincere, ma dall’altro negativo perché questo pareggio ci può svuotare e dobbiamo essere bravi a reagire. Pedone ha subito un brutto infortunio e non ci voleva.

Prossima partita

La Juventus U-23 è una squadra che, se in giornata, può far male a tutti. Ha giocatori che tra qualche anno magari militeranno in Serie A. Lavoreremo in settimana per recuperare i due punti persi quest’oggi.

Di seguito, l’intervista audio completa a Vincenzo Manzo:

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank