Premio “Agenda Digitale” del Politecnico di Milano, il Comune di Piacenza tra gli enti finalisti con lo sportello telematico

blank

Risultato lusinghiero per il Comune di Piacenza, tra i tre finalisti del premio Agenda Digitale dell’omonimo Osservatorio del Politecnico di Milano, la cui ricerca annuale sugli indici di maturità digitale del Paese è stata presentata in questi giorni.

“Abbiamo partecipato – sottolinea il vice sindaco Elena Baio – con il progetto dello Sportello telematico polifunzionale, avviato nel maggio 2020 dall’Amministrazione in collaborazione con il Gruppo Maggioli: grazie a questa piattaforma unica per la trasmissione delle istanze online da parte di cittadini e imprese, ad oggi vengono gestiti via web 123 procedimenti afferenti ai più svariati ambiti, dai servizi anagrafici all’edilizia, dal sociale all’ambiente. Per accedere allo sportello basta inserire le proprie credenziali Spid per essere riconosciuti sotto il profilo anagrafico e l’iter nella gestione delle pratiche è semplificato perchè vengono smistate direttamente, in modo automatico, all’ufficio di competenza. Tramite lo Sportello, si può provvedere velocemente anche al versamento di eventuali oneri, grazie al sistema PagoPa”.

blank

Il percorso di innovazione attuato dal Comune di Piacenza è stato illustrato da Giuseppe Morsia, responsabile dello staff del Direttore generale, che ha sottolineato come l’implementazione del sistema telematico abbia ricevuto attestazioni di gradimento da parte del 92% dei fruitori, “migliorando la tempestività, la trasparenza e la qualità delle prestazioni a beneficio dei cittadini, oggi più autonomi nell’inoltro delle istanze nell’intero arco delle 24 ore (7.100 quelle sinora trasmesse online)”.

All’indirizzo www.comune.piacenza.it/servizi si possono consultare tutte le informazioni utili sui servizi disponibili, ma l’assessore Baio ricorda, nel contempo, “l’impegno costante e prioritario dell’Amministrazione per prevenire e contrastare il digital divide, grazie ai punti informativi e di supporto istituiti in diversi uffici dell’ente, presso le sedi degli sportelli Informasociale e Informafamiglie, nonché al Laboratorio Aperto del Carmine. Ulteriore impulso è stato dato grazie all’attivazione, in accordo con Lepida, di numerosi punti di rilascio delle credenziali Spid, che hanno consentito l’erogazione di oltre 6000 nuove identità digitali presso gli sportelli comunali”.

Un aspetto, quest’ultimo, sottolineato anche nella ricerca dell’Osservatorio Polimi sull’Agenda Digitale, che ha rilevato come, nel 2021, si siano registrate 27 milioni di nuove utenze Spid in Italia, mentre l’App IO, sulla quale è presente anche lo sportello telematico comunale, è stata scaricata da 25 milioni di cittadini. Proprio su questo fronte, nei mesi scorsi, il rapporto annuale IcityRank di Forum PA aveva riconosciuto a Piacenza il 2° posto in Italia per quanto riguarda la diffusione e l’attivazione delle piattaforme Spid, Pago Pa, Cie/Cns, classificandola 4° per la disponibilità dei servizi online.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank