Spacciavano accanto a casa, arrestati due giovani egiziani

Ieri sera, 13 novembre, intorno alle ore 18:30 i Carabinieri della Stazione di Piacenza Levante hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di droga, due giovani di 21 e di 22 anni, nati in Egitto e residenti in città.

I militari della Levante avevano avuto notizia che i due giovani egiziani avevano avviato un’ attività di spaccio nei pressi della loro abitazione. In abiti civili, stavano svolgendo un servizio di osservazione di noti tossicodipendenti per prevenire lo spaccio di stupefacenti.

I militari hanno fermato uno di questi dinanzi alla dimora dei due in via Cornegliana. I Carabinieri della Levante hanno approfondito il controllo. In casa, in precedenza, avevano notato la presenza di un cane di grossa taglia, un rottweiler; per questo hanno chiesto l’intervento della polizia locale mentre i militari della Levante si posizionavano lungo il perimetro dell’abitazione.

Difatti, mentre il più giovane dei due egiziani era occupato dal controllo che stava eseguendo la polizia locale, l’altro complice 22enne lanciava dalla finestra due involucri. Involucri che prontamente le forze dell’ordine hanno recuperato essendo appostati fuori. All’interno degli involucri vi erano due panetti di hashish del peso complessivo di circa 140 grammi. Agenti e militari hanno dunque perquisito l’abitazione. In un cassetto di un mobile del soggiorno hanno recuperato un bilancino di precisione ed accanto una somma contante ritenuta provento di spaccio.

Il bilancino, il contante e i due panetti di hashish sono stati sequestrati. I due giovani sono stati portati in caserma e dopo le formalità di rito arrestati per detenzione ai fini di spaccio di droga e ricondotti presso il proprio domicilio, in attesa del rito direttissimo previsto per la giornata odierna.