Un unico abbonamento ai mezzi pubblici per gli studenti costretti a raggiungere altre regioni, passa la proposta di Fratelli d’Italia – AUDIO

sex toys lezione dell'Università di Parma
Piacenza 24 WhatsApp

“Approvata la risoluzione presentata da Fratelli d’Italia che chiede di superare il doppio abbonamento ai mezzi pubblici tra Regioni confinanti. E’ una vittoria di Fdi che è riuscita a convincere anche la maggioranza della bontà della risoluzione proposta: un grazie di cuore ad Andrea Costa, consigliere del Pd, che ha capito l’importanza della nostra proposta e ha ragionato in maniera libera e civile.

In sostanza si tratta di una importante riforma che riguarda i titoli di viaggio extraregionali. Ci sono studenti costretti a viaggiare in due regioni differenti per motivi di studio. Queste persone devono pagare due abbonamenti, uno per regione.

“Molti studenti – talvolta devono fare scomodi cambi di mezzo e pagare un doppio abbonamento in quanto non c’è un accordo tra i gestori del servizio di trasporto pubblico (addirittura per alcune tratte il costo del doppio abbonamento supera i 500 euro). Il doppio titolo di viaggio per recarsi a scuola è un costo molto gravoso per le famiglie, soprattutto in questo momento storico”.

Da qui la risoluzione per impegnare la giunta “a valutare in maniera definitiva, oppure con un accordo sperimentale tra le Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Marche e le Province di Piacenza, Bologna, Rimini, Milano, Pistoia, Urbino al fine di istituire un titolo di viaggio unico integrato per gli studenti che frequentano scuole extraregionali. L’obiettivo è una soluzione immediata, efficace e definitiva”.

Radio Sound
blank blank