Una Bakery Piacenza corsara lascia Crema a bocca asciutta: l’infrasettimanale sorride ai biancorossi

blank
bakery piacenza

Una Bakery Piacenza corsara esce vittoriosa dal PalaCremonesi, conquistando altri due punti ai danni di Crema che fino all’ultimo secondo ha dato filo da torcere agli uomini di Campanella.

blank

Un primo tempo giocato in gran spolvero si è contrapposto a tratti in totale equilibrio, con i biancorossi grandi dominatori soprattutto a rimbalzo. Perin assoluto protagonista della partita con 26 punti, accompagnato dai 16 di Vico e Sacchettini. In cima alla classifica, ora la Bakery attende in casa Ragusa, domenica pomeriggio alle ore 16:00.

De Zardo e Sacchettini aprono la gara con due tap-in sotto canestro, facendo valere la loro grande  fisicità. Dall’altra parte i padroni di casa si affidano alla precisione di Dosen e alla rapidità di Montanari, rimanendo sempre in agguato. L’ex di turno Pederzini si sblocca ma Vico e la tripla di Perin riportano la Bakery in avanti sul 12-11. Il numero 6 argentino si fa gioco della difesa lombarda e con 3 canestri consecutivi, proietta la Bakery sul 14-21 a fine del primo quarto.

Crema nella seconda frazione parte meglio, raggiungendo il pareggio grazie a Perez ed Arrigoni ma Udom, appena entrato, si fa trovare pronto nel siglare un nuovo vantaggio Bakery. Il match si mantiene sul filo dell’equilibrio, con le due formazioni appaiate e non intenzionate a concedere un solo spazio.

Montanari sigla il 30-30 ma ancora una volta Udom mette a segno un canestro, seguito dal libero di Perin. Ormai a tempo scaduto, Planezio si inventa una tripla che rotea sul ferro e si insacca, mandando la Bakery con il 30-36 negli spogliatoi.

Secondo tempo

Crema rientra dagli spogliatoi con tutta l’intenzione di dare del filo da torcere ai Piacentini, raggiungendo, grazie e diverse giocate di squadra,  il pareggio 38-38, causa una Bakery distratta. Nel momento del bisogno, prima Sacchettini da 2 e poi Perin con una tripla dal palleggio, la sua specialità della casa, riportano i biancorossi avanti di 5 lunghezze.

De Zardo e Perin non si fermano e i punti cominciano a macinare fino al 41-52 firmato Vico. Da qui, insorgono i rosanero con 8-4 che dà fiducia ai padroni di casa fino al fischio arbitrale che manda i giocatori in panca: 49-56 e un tempo ancora da combattere.

La prima parte dell’ultima frazione è solo di stampo Bakery: Sacchettini e Perin sono uno spettacolo per gli occhi, tanto da portare il punteggio fino al 54-69. Il numero 5 toscano è una furia in tutti i sensi: prima raggiunge i 26 punti, poi a causa di un tecnico e un antisportivo fischiato a suo sfavore, viene espulso concludendo così la sua perfetta gara in anticipo.

I padroni di casa prendono coraggio, tirando triple a profusione con Dosen e Perez molto precisi dalla lunga distanza. Sul 67-74, Campanella chiama il time-out per evitare brutte sorprese, così da arginare definitivamente gli attacchi lombardi. Al rientro dalle panchine, Planezio infila il libero del 70-75 con la quale si conclude un match giocato col cuore e che ha confermato la vetta della classifica per i Biancorossi.

Pallacanestro Crema-Bakery Piacenza 70-75 (14-21; 30-36; 49-56)

Pallacanestro Crema: Perez 5, Drocker 6, Del Sorbo, Dosen 21, Bonvini NE, Russo NE, Arrigoni 10, Pederzini 13, Venturoli 1, Montanari 7, Trentin 9, Sacchelli NE; All. Eliantonio

Bakery Piacenza: Pedroni, Guerra NE, Perin 26, Vico 16, De Zardo 7, Planezio 6, Czumbel, Sacchettini 16, Birindelli, El Agbani NE, Udom 4; All.Campanella

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank