Wimbledon, due piacentini dopo tre giorni e notti di fila riescono a vedersi il match di Federer. AUDIO e FOTO

Wimbledon

Il torneo di tennis di Wimbledon è uno degli eventi sportivi più importanti del mondo e proprio per questo acquistare i biglietti per la storica competizione non è per nulla semplice. Anzi la definizione “per nulla semplice” non descrive al meglio la tortuosità del cammino verso il ticket.

Il modo, senza svuotare il portafoglio, che possiamo definire “low cost” si chiama “The Queue”. In particolare per attuare questo metodo bisogna fare la coda di giorno e di notte in uno spazio messo a disposizione dall’organizzazione e perseverando si può sperare – del doman non v’è certezza – di riuscire a entrare nello storico campo centrale senza spendere cifre altissime per un biglietto. E sono stati proprio due piacentini a cogliere al volo questa possibilità. Infatti Gianluigi e Bruno dopo mille peripezie sono riusciti ad ammirare i colpi del campione del cuore: Roger Federer

Nei tre giorni di coda abbiamo dormito vicino a tende dove stazionavano persone che russavano come treni o altre che per ingannare il tempo hanno scelto di bere qualche bicchiere in piùspiega Gianluigi Per andare a vedere Federer sull’erba di Wimbledon si sono messe in fila oltre 8mila persone, però alla fine siamo riusciti ad ammirare le gesta del numero uno del tennis!”

Il racconto di Gianluigi a Radio Sound

Wimbledon, due piacentini dopo tre giorni e notti di fila riescono a vedersi il match di Federer. Le foto