Bakery Piacenza ineccepibile: con Piadena torna il sorriso

bakery piacenza

Una Bakery Piacenza straripante si riprende alla grande dopo il ko casalingo contro Pavia ed infligge una dolorosa prova di basket alla malcapitata Piadena, che mai ha impensierito i biancorossi nell’arco dei 40 minuti.

blank

Gli uomini di Campanella sono stati trascinati dal solito Marco Perin, autore di 20 punti e dalla straordinaria percentuale del 100% al tiro libero, con 20 realizzati su 20 tirati: Lorenzo De Zardo è stato il principale protagonista dalla lunetta con un netto 13 su 13. I biancorossi si confermano così in cima alla classifica del girone B2.

Il primo quarto è avvolto dall’imprecisione, con le due squadre incapaci di realizzare un tiro dall’arco dei tre per l’intera prima frazione di gioco. Ritmi bassi accompagnano la Bakery che ci mette un po’ di tempo ad ingranare ma a spezzare gli equilibri ci pensano Perin e De Zardo con tre giocate di grande intesa. De Bettin costringe Campanella al timeout sul 12-13 e da qui la Bakery piazza il parziale della prima fuga targato Birindelli e ancora una volta Perin. Fino al finale di 13-18.

Malagoli apre le danze con la prima tripla di serata e la risposta di Czumbel non si fa attendere, con Udom pronto a sostenerlo con il fisico in mezzo all’area piccola.

Giovara accorcia le distanze ma il numero 5 biancorosso scarica la prima bomba di serata, facendo scappare la Bakery sul 22-31. Birindelli si impone all’altezza della lunetta e intanto il playmaker toscano ancora una volta si fa beffa della difesa lombarda, scagliando altri 6 punti che chiudono un quarto dominato: Piacenza avanti 26-41.

Secondo tempo

Nel terzo atto si accende Planezio che segna i primi cinque punti della sua serata ma dall’altra parte De Bettin e Chinellato provano a smorzare lo svantaggio con incursioni dentro l’area. De Zardo va di libero e Czumbel trova ancora risultato dall’angolo: 41-54. Piadena non riesce a rialzarsi, complice anche Motta totalmente assente e con uno 0 su 7 al tiro che risulta dannoso per i padroni di casa. Perin completa il nuovo +15 con un arresto e tiro e la Bakery vola con tranquillità verso l’ultima frazione.

L’ultima frazione lascia spazio ai titoli di coda con Piadena allo stremo delle forze e scoraggiata da una Bakery che invece, continua a macinare gioco e buon lavoro difensivo. Czumbel realizza la terza tripla di serata, accompagnata dal decimo e undicesimo punto (prima doppia cifra stagionale). De Zardo fa 100% ai liberi e Perin arriva a 20 punti. Dall’altra parte, Tinsley e Strautmanis accorciano lo svantaggio fino al -16 finale, complice una Bakery già con la testa ai saluti finali. Si conclude 65-81 il match del PalaPiadena.

Corona Platina Piadena-Bakery Piacenza 65-81 (13-18; 26-41; 41-56)

Corona Platina Piadena: Strautmanis 11, Malagoli 6, De Bettin 8, Chinellato 13, Tinsley 9, Giovara 10, Cavagnini NE, Malaggi NE, Arienti 4, Motta 4, Trevisi NE; All. Perrucchetti

Bakery Piacenza: Birindelli 8, Vico NE, Perin 20, De Zardo 17, Planezio 6, Guerra NE, Sacchettini 9, Pedroni 3, Udom 7, Czumbel 11, El Agbani; all. Campanella

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank