“Stesso paese, stessi diritti”, il 5 dicembre arriva a Piacenza il camper della conoscenza della Cgil

Piacenza 24 WhatsApp

Approderà a Piacenza il 5 dicembre 2023 la Carovana della Flc Cgil, con il camper dei diritti che verrà guidato da personaggi illustri del mondo della scuola, della politica, della società civile e del sindacato. Nel corso della giornata, previsto anche un flashmob contro la violenza sulle donne.

“Il prossimo 5 dicembre la carovana sarà a Piacenza per sensibilizzare sui bassi salari nei settori pubblici e privati, sui rinnovi contrattuali, sulla precarizzazione e qualità del lavoro e ancora per parlare della privatizzazione e del definanziamento dei settori della conoscenza, dell’autonomia differenziata e di cultura” spiegano dalla Flc Cgil di Piacenza.

Tante le iniziative previste per la giornata che partirà alle 10 da Piazza Mercanti, di fronte al Comune di Piacenza, dove sarà Pier Luigi Bersani come autista d’eccezione del camper.

La conoscenza non si spezza

“La conoscenza non si spezza” e ancora “Una, unica, unita” gli slogan che accompagnano l’iniziativa che prevede il “giro d’Italia” di un camper guidato di volta in volta da personaggi illustri. Gli appuntamenti piacentini saranno, oltre in Piazzetta Mercanti alle ore 10 quando il camper raggiungerà attivisti della Flc Cgil di Piacenza impegnati in un volantinaggio; alle ore 11 in sala Mandela della Camera del Lavoro di Piacenza (via XXIV Maggio, 18) dove si riuniranno rappresentanti del mondo della conoscenza. Alle ore 12:40 all’inizio del Pubblico Passeggio angolo Liceo Respighi e nel pomeriggio, alle ore 15, di fronte al Teatro Municipale di Piacenza. Nel mezzo, intorno alle ore 12 nel cortile della Camera del Lavoro ci sarà spazio per un flash mob contro la violenza sulle donne organizzato dal Coordinamento Donne Cgil Piacenza.

I partecipanti

Alla guida del camper si alterneranno: Pier Luigi Bersani (politico e scrittore), Ivo Bussacchini (Segretario generale CGIL Piacenza), Giovanni Zavattoni (Segretario generale FLC CGIL Piacenza), Serena Groppelli (Assessora alle pari opportunità), Costanza De Poli (Consigliera comunale e rappresentante Giovani Democratici), Andrea Capellini (segretario giovani democratici PC eletto PSE al Comitato Europeo delle Regioni.) Chiara Casella (Comitato NO autonomia differenziata), Milvia Urbinati (Coordinamento per la democrazia costituzionale), Antonella Liotti (Libera Piacenza), Romano Repetti (Anpi Piacenza), Gianni D’Amo (politico e docente), Marco Bosonetto (scrittore e docente) e altri.

L’iniziativa

L’iniziativa è partita il 16 novembre da Roma (Corso d’Italia, sede Cgil nazionale), dove il camper della Flc (il sindacato della conoscenza della CGIL), è stato condotto dal segretario generale della Cgil, Maurizio Landini. Fino a giugno il camper percorrerà in lungo e largo lo stivale per affermare che il paese è uno e non può essere frammentato da politiche sciagurate, quelle ad esempio riguardanti l’autonomia differenziata e il dimensionamento scolastico. Il viaggio toccherà 110 territori e 20 regioni per più di 30mila km.

“C’è chi divide, noi invece vogliamo unire”. Così commenta Giovanni Zavattoni, segretario generale Flc Cgil Piacenza. “L’idea è quella di far vivere “La Via Maestra” che è lo slogan che ha dato il nome alla manifestazione del 7 ottobre a Roma, un progetto a lungo termine: con le associazioni che hanno aderito alla piattaforma intendiamo continuare la mobilitazione per vedere finalmente applicata pienamente in questo Paese la Costituzione della Repubblica”.

Radio Sound
blank blank