Piacenza, continua la corsa verso la salvezza: dopo due successi gli uomini di Scazzola cercano l’impresa a Salò

Feralpi - Piacenza

Due successi consecutivi all’inizio del girone di Scazzola rilanciano il Piacenza e riaprono i giochi per la salvezza diretta. Il primo obbiettivo, quello di allontanarsi dall’ultimo posto, sembra più alla portata degli uomini in biancorosso che ora hanno 4 punti di vantaggio sul fanalino di coda Triestina. Le vittorie con Pergolettese e Virtus Verona hanno anche riaperto al Piacenza una strada che fino a pochi giorni fa sembrava sbarrata: quella che porta anche ad evitare i play out.

blank

Una strada che rimane comunque in salita, perché ci sono ancora 3 squadre da superare, ma ora i punti di distacco dal Sangiuliano, che attualmente è il primo club fuori dalla zona rossa, sono solo 5. Chiaramente per proseguire in questo tipo di discorsi serve continuità e l’impegno che attende Cesarini e compagni è certamente complicato. Il Piacenza sabato pomeriggio, ore 17:30, sarà ospite della capolista FeralpiSalò

Ascolta FeralpiSalò – Piacenza su Radio Sound

Salò, una corazzata

Al “Turina” il Piacenza sarà al cospetto di una squadra che non perde una partita in campionato dalla fine di ottobre. I leoni del Garda hanno un punto di forza ben chiaro: la difesa. La formazione di mister Stefano Vecchi è infatti praticamente impenetrabile, solo 11 gol subiti in 21 partite. Il portiere Pizzignacco non raccoglie il pallone dal fondo del sacco dallo scorso 11 novembre, quando comunque la Feralpi riuscì a portare a casa i tre punti, battendo per 2-1 la Juventus Next Gen. Un 4-3-1-2 (che all’occorrenza diventa 4-3-3) che concede ben poco agli avversari. Davanti spiccano l’ex biancorosso Simone Guerra, autore di 4 centri come il compagno di reparto Pittarello.

Accardi, Chierico, Plescia: il Piacenza ha una nuova spina dorsale

I tre innesti sono stati tutti impiegati nella gara con la Virtus Verona. I primi due dal 1’ e hanno subito dato la sensazione di essersi già inseriti negli ingranaggi della macchina Piacenza. L’ultimo, Plescia, è entrato al 60’ per sostituire Morra ed è risultato decisivo con il gol del momentaneo 2-0. Tre giocatori interessanti con cui il Piacenza può e deve fare il salto di qualità necessario per centrare l’obiettivo stagionale. Chiaramente a Salò la squadra di Scazzola non partirà favorita, ma a volte non avere l’obbligo dei 3 punti aiuta ad esprimere un calcio migliore. Intanto in settimana il Ds Matteassi ha fatto registrare un altro arrivo per il club di via Gorra. A centrocampo vestirà di biancorosso il 29 Francesco Giorno che arriva con la formula del prestito dalla Virtus Francavilla.

blank

La probabile formazione

Piacenza (3-5-2): Rinaldi, Accardi, Cosenza, Nava Parisi, Palazzolo, Suljic, Chierico Rizza, Cesarini, Morra

Calciomercato – Anatrella alla Gelbison (il comunicato ufficiale)

Piacenza Calcio comunica di aver trasferito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Dario Anatrella alla Gelbison. A Dario va un sentito ringraziamento per l’impegno profuso in maglia biancorossa ed un in bocca al lupo per il proseguo della sua carriera.

La terza giornata di ritorno

Sabato 14 gennaio, ore 14:30

Albinoleffe – Pergolettese
Arzignano – Pro Sesto
Padova – Juve Next Gen
Pordenone – Virtus Verona
Triestina – Novara

blank

Sabato 14 gennaio, ore 17:30
FeralpiSalò – Piacenza
Lecco – Vicenza
Mantova – Pro Patria
Renate – Pro Vercelli
Sangiuliano – Trento

La classifica

Feralpi e Pordenone 39; Vicenza 38; Pro Sesto e Lecco 35; Renate 34; Pro Patria 33; Novara 31; Arzignano 29; Padova 28; Albinoleffe e Pro Vercelli 27; Juve Next Gen 26; Pergolettese 25; Sangiuliano e Mantova 24; Virtus Verona 23; Trento 20; Piacenza 19; Triestina 15

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank