Fiorenzuola – Piacenza, domenica il primo derby tra i professionisti

Fiorenzuola - Piacenza

Domenica pomeriggio al Comunale di Fiorenzuola si scriverà la storia, indipendentemente dal risultato. Già perché mai Fiorenzuola e Piacenza si erano affrontate in un derby tra i professionisti. Una gara che già di per sé dà grandi stimoli e che, oltretutto, diventa maledettamente importante in una classifica molto corta

blank

SEGUI LA GARA SU RADIO SOUND DALLE 14:00
ANDREA AMORINI E NICOLA GIANCATERINO IN DIRETTA DAL “COMUNALE”

Fiorenzuola – Piacenza, focus sui biancorossi

Ci sono due momenti chiave in questa prima parte del percorso del Piacenza Calcio in campionato. L’ultima mezzora della partita con la Pergolettese in cui si è spenta la luce. Da quel momento la squadra di Scazzola è andata in grande difficoltà, perdendo fiducia e brillantezza. Una luce che si è riaccesa improvvisamente con la Juventus U23. Dopo il pareggio con i bianconeri sono arrivate tre vittorie consecutive tra campionato e Coppa a discapito di Pro Vercelli, Modena e Renate.
Finalmente dopo 7 partite ravvicinate Cesarini e compagni hanno avuto una settimana di tempo per rifiatare (non accadeva praticamente da un mese). I giocatori hanno così finalmente avuto la possibilità di recuperare le energie, il tecnico quello di iniziare ad inserire Raicevic che comunque ha ancora bisogno di lavorare per tornare al suo 100%. L’attacco, che era finito sotto processo nel periodo buio, è tornato a funzionare a meraviglia. Il gesto tecnico di Cesarini nella gara con la Pro Vercelli ha spazzato via le ruggini negli ingranaggi della macchina biancorossa, che ora è azionata al massimo dei giri: anche nel match con il Renate sono arrivate 3 reti, e in due di queste c’è lo zampino di un attaccante, considerando il taglio di Rabbi per il raddoppio di Corbari. Il gruppo ha ritrovato il feeling e l’entusiasmo perduto ed ora vuole raggiungere quella continuità che fino ad oggi è mancata al Piacenza.
Una partita che avrà una motivazione in più per mister Scazzola, che ha fatto parte del Fiorenzuola più forte di sempre, quello che nel 1995 sfiorò la serie B e che in Coppa Italia giocò persino contro l’Inter (gara in cui l’attuale tecnico biancorosso segnò anche un gol).

La probabile formazione del Piacenza

Piacenza (3-5-2): Pratelli, Nava, Codromaz, Marchi, Parisi, Corbari, Suljic, Marino, Giordano, Rabbi, Cesarini

Qui Fiorenzuola

Il Fiorenzuola arriva a questo derby dopo la vittoria all’ultimo respiro ottenuta a Busto Arsizio sul campo della Pro Patria. Il gol al 94esimo di Palmieri ha regalato ai rossoneri il secondo successo esterno in campionato e, soprattutto, ha interrotto il filotto di 4 sconfitte consecutive lontano da casa.
Una grande partita, intensa, attenta e con la capacità di soffrire al momento giusto che ha permesso ai ragazzi di Tabbiani (grazie anche ad un superlativo Battaiola) di mantenere la porta inviolata per la seconda gara consecutiva. In classifica, il Fiorenzuola compie un bel passo in avanti: 15 punti, 13esimo posto e 3 lunghezze sulla Pergolettese (zona playout). Mister Tabbiani nelle sue dichiarazioni è stato molto diplomatico, dicendo che il Piacenza sarà favorito paragonando il paragonando il Piacenza a Golia ed il Fiorenzuola a Davide. Sarà la sfida tra il Capoluogo e la Provincia, ma la sensazione è che in campo, in questo momento la differenza non sia così abissale. Una cosa è sicura la sua squadra farà di tutto per ottenere una storica vittoria. Nell’anno del centenario, questo gruppo vuole essere il primo e il solo ad aver sconfitto in una partita di campionato i più blasonati rivali.

La probabile formazione del Fiorenzuola

Fiorenzuola (4-3-3):

Battaiola, Olivera, Ferri, Cavalli, Dimarco, Stronati, Zaccariello, Palmieri, Oneto, Tommasini, Bruschi

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank