Maturità 2020, Francesco: “Abbiamo una sola possibilità, ma è un aiuto rispetto al tradizionale esame” – AUDIO

Maturità 2020, Francesco: "Abbiamo una sola possibilità, ma è un aiuto rispetto al tradizionale esame" - AUDIO

Maturità 2020, Francesco: “Abbiamo una sola possibilità, ma è un aiuto rispetto al tradizionale esame“. Lo studente piacentino del Liceo Respighi, ospite di Radio Sound, sarà impegnato nel maxi-orale il 23 giugno. Niente abbracci con i compagni e l’esultanza fuori dall’istituto, ma tanti confronti on line con gli altri ragazzi per un esame completamente diverso rispetto al passato.

Radio Sound blank blank blank

Noi arriviamo all’esame con più crediti rispetto agli anni scorsi – spiega Francesco – quindi siamo già un po’ avvantaggiati. Dall’altra parte quando c’erano gli scritti, se ti andava male una prova potevi poi recuperare con quella successiva, ma non mi lamento anche se soltanto con l’orale si ha una sola possibilità. Comunque va bene così, ci hanno aiutato dopo il lungo stop.

Come si supera l’ansia per una Maturità atipica?

Cercando di non pesarci troppo. Mi concentro nello studio cercando magari conforto dai miei compagni. Soprattutto da quelli che hanno già svolto la prova orale. Saperli soddisfatti e tranquilli mi aiuta. 

Maturità 2020, Francesco: AUDIO intervista

L’esame orale

E’ diviso in 5 parti. Si parte con la discussione di un elaborato concernente le discipline di indirizzo. Poi si passa alla discussione di un breve testo, già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di lingua e letteratura italiana durante il quinto anno. Inoltre è prevista l’analisi, da parte del candidato, del materiale scelto dalla commissione e l’esposizione delle esperienze svolte nell’ambito della scuola-lavoro. Infine la prova si chiude con l’accertamento delle conoscenze relative a “Cittadinanza e Costituzione”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank