Colpo della Bakery, arriva Keith Appling

La Pallacanestro Piacentina è lieta di annunciare l’ingaggio di Keith Appling, playmaker/guardia di 185 centimetri proveniente dall’Atenas de Cordoba, in Argentina.

blank

Nato a Detroit il 13 febbraio 1992, Appling si mette in mostra fin dalla High School, giocando per Pershing: nel 2009 trascina la squadra alla vittoria del titolo nazionale con un tabellino personale di 49 punti nella finale. L’anno successivo, quello da senior, realizza 28 punti, 6 rimbalzi e 5 assist di media, cifre che lo portano alla Michigan State University.

Terminata la carriera universitaria nelle fila degli Spartans con 10.6 punti di media inizia l’avventura tra i professionisti: nel 2014 esordisce in NBA D-League con i D-Fenders, franchigia affiliata ai Los Angeles Lakers. Nel marzo 2015 passa agli Erie BayHawks. Appling chiude la stagione con 10.5 punti e 4 assist di media.

Nel 2016, dopo aver iniziato la stagione nuovamente con i BayHawks, viene chiamato dagli Orlando Magic, franchigia con la quale fa il proprio esordio in NBA. Chiude la stagione nuovamente in D-League, sempre con i BayHawks: chiude la stagione con la convocazione all’All Star Game della NBA D-League e l’inserimento nel miglior quintetto difensivo.

Dopo due anni di assenza dai campi Keith Appling firma, nel 2018, con la formazione dominicana dei Cañeros del Este. A seguire le avventure in Messico (Abejas De Leon, con i quali realizza 19 punti di media) ed Argentina con l’Atenas de Cordoba, prima della chiamata del club del Presidente Marco Beccari.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank