Ponte di Castelvetro, pubblicato il bando per l’affidamento dei lavori: intervento da 5,4 milioni di euro

Piacenza 24 WhatsApp

La Provincia di Piacenza ha pubblicato oggi il bando per l’affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria del ponte stradale di Castelvetro Piacentino.

La procedura di gara prevede, quale termine per la presentazione delle offerte, il 20 aprile 2023.

Queste ultime dovranno essere sia tecniche che economiche. Il criterio di aggiudicazione è, infatti, l’offerta economicamente più vantaggiosa.

L’intervento

Dal punto di vista tecnico, i criteri di valutazione delle offerte riguardano la massima riduzione delle interferenze tra i lavori ed il transito dei veicoli; la struttura di project management specificamente dedicata alla commessa; il contenimento dell’impatto ambientale durante le opere; la sicurezza dei lavoratori in cantiere; la riduzione del tempo di chiusura notturna al transito e quantità e qualità di attrezzature e mezzi dedicati all’intervento.

L’importo posto a base di gara è di 5 milioni e 380mila euro, di cui 341mila euro di oneri di sicurezza.

La Provincia di Piacenza interverrà sulla porzione dell’infrastruttura più vecchia (risalente a fine Ottocento), che si trova sul lato piacentino. Interverrà con la demolizione e ricostruzione della sovrastruttura stradale attraverso la realizzazione di una nuova soletta, eliminando le strutture metalliche che sostengono il piano viabile. Saranno, inoltre, installate nuove barriere di sicurezza.

Le modifiche alla viabilità

Detti lavori erano stati inizialmente ipotizzati con la chiusura completa del ponte per alcuni mesi ma, in seguito a specifici approfondimenti, è stato possibile prevedere una soluzione “cantieristica” che – pur avendo ripercussioni sulla circolazione stradale – è meno impattante, evitando pertanto la chiusura completa.

In particolare, la durata delle opere gestite dall’Ente di Corso Garibaldi è prevista in 365 giorni, all’interno dei quali sono previsti 5 mesi con senso unico alternato diurno e chiusura notturna. Non si esclude il ricorso al solo senso unico alternato, invece, per alcuni altri periodi durante i lavori.

In merito alle tempistiche per l’avvio dell’intervento, l’iter prevede una serie di tappe necessarie: definizione dell’esito della gara, verifiche rispetto a chi avrà presentato l’offerta giudicata come migliore, aggiudicazione dei lavori, stipula del contratto e consegna dei lavori.

In assenza di ricorsi e altre eventuali criticità, le opere più impattanti per la circolazione stradale dovrebbero ragionevolmente iniziare tra la primavera e l’estate 2024.

Da diverso tempo la Provincia di Piacenza ha avviato una serie di contatti con tutte le realtà pubbliche e private che potrebbero contribuire a mitigare nella più ampia misura possibile i rilevanti effetti sulla circolazione stradale dell’intervento.

Si sta pertanto valutando la percorribilità di una serie di soluzioni ad hoc per il periodo dei lavori. Al vaglio la possibilità di rendere gratuito il collegamento tra i caselli di Castelvetro Piacentino e Cremona lungo l’autostrada A21, un incremento dei servizi ferroviari tra Castelvetro Piacentino e Cremona per eliminare una parte del consueto traffico veicolare ed eventuali modifiche degli orari delle corse del Trasporto Pubblico Locale in relazione alle previste code in accesso al ponte. Si lavora anche per definire le modalità di gestione del passaggio dei mezzi di soccorso (dalle ambulanze ai Vigili del Fuoco).

Collegamento ciclabile e pedonale lungo il ponte, invece, saranno garantiti per l’intera durata dell’intervento di manutenzione straordinaria.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank