Punti di vista: “Non c’è solo Paponi”. L’analisi di Andrea Amorini dopo il ritorno alla vittoria contro il Gubbio – AUDIO

punti di vista, piacenza calcio,

Tornano puntuali al lunedì mattina i “punti di vista” di Andrea Amorini.
La voce storica del Piacenza calcio analizza, per filo e per segno, il ritorno alla vittoria contro il Gubbio. Il gol decisivo è arrivato da una gran testata di Paponi a 7′ dal termine, ma i biancorossi meritavano la rete già nel primo tempo. Due traverse, tre super interventi di Ravaglia e un po’ di sfortuna hanno, probabilmente, ridotto il passivo all’1-0 finale.
Ora tutti spediti verso Fano perché contro gli umbri è stato superato solo il primo di tre step decisivi.

L’analisi dell’esperto di Radio Sound

Paponi ma non solo.

Già, perché questa vittoria è figlia di un gruppo che ha dimostrato grande intensità e voglia. Una voglia di non accontentarsi per un pareggio che avrebbe aperto le porte di un campionato mediocre.
Questo è l’aspetto che maggiormente ci è piaciuto del Piacenza calcio, che alcune volte aveva dato la sensazione di preferire l’equilibrio alla voglia di vincere a tutti i costi.

La vittoria sul Gubbio avrebbe potuto, e dovuto, essere maggiormente netta se l’estremo difensore Ravaglia non avesse vestito i panni di Superman. Ma tutto sarebbe stato vano se Paponi non fosse quel bomber di razza che abbiamo imparato a conoscere.

Servono conferme dal Piacenza

Ora è il momento delle conferme su due temi principali. Il primo è quello del campo, con la trasferta di Fano da vincere, mentre il secondo è cercare di recuperare l’ambiente esterno. E’ necessario tornare a respirare quel connubio tra allenatore, tifo e squadra che l’anno scorso ci portò ad un passo dalla promozione.
Solamente con questa unione d’intenti la squadra biancorossa, che non è la più forte del girone, può ambire alle posizioni di vertice.

I punti di vista in formato video di Andrea Amorini

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank