Punti di vista: “Cuore ed intensità non bastano”. L’analisi di Andrea Amorini dopo Piacenza-Pro Vercelli – AUDIO

punti di vista, piacenza calcio

E’ scientificamente provato che i “punti di vista” di Andrea Amorini siano la lettura preferita da ogni tifoso del Piacenza calcio

L’analisi dell’esperto di Radio Sound

Radio Sound blank blank blank blank

Non basta l’intensità ed il cuore a questa squadra.

Prima l’errore di Bruzzone e poi le grandi parate di Libertazzi portano a casa un altro punto che serve solo a continuare una serie positiva ma non segnala nessuna novità di rilievo.

Novità che però arrivano dalla formazione iniziale, con l’esordio di Martimbianco dal primo minuto, Gonzi preferito a Visconti e con l’inedita coppia Flores-Lamesta.

Il primo tempo è abbastanza insapore, mentre il secondo è pieno di occasioni. La maggiore freschezza del Piacenza ed una ingenuità di Nielsen portano i biancorossi in vantaggio (gol di Maritato). Seguono minuti in cui la truppa di Manzo sembra in grado di gestire la partita, ma al 75′ subentra la fatica dei 3 giocatori in mezzo al campo. Il Piace si fa chiudere dalla Pro, ma il forcing si traduce in un nulla di fatto. Il gol arriva solo grazie al clamoroso errore di Bruzzone.

Coperta corta…

La coperta è corta, lo sappiamo, ed è necessario che questa squadra venga allungata con l’inserimento di giocatori già pronti per essere titolari. La sensazione dall’esterno è che dopo le parole della dirigenza prima di Natale, con idee di acquisti importanti per dare la svolta, il tempo abbia calmierato le intenzioni e i possibili arrivi possano essere più scommesse che giocatori di categoria. Una sensazione che solo il tempo ci dirà se è corretta.

I punti di vista di Andrea Amorini in formato video sul Piacenza calcio

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank