Raduno del Secondo raggruppamento Alpini, Barbieri: “Forte legame con la città”

Mancano poco meno di due settimane al Raduno del Secondo Raggruppamento Alpini, che si terrà a Piacenza il 19 e 20 ottobre. Un evento che richiamerà in città le Sezioni dell’Emilia Romagna e della Lombardia dell’Associazione Nazionale; e circa “venti/venticinquemila tra Alpini, familiari, amici, secondo le previsioni dell’organizzatore”.

L’attesissimo evento rappresenta un notevole impegno per la Sezione di Piacenza dell’A.N.A. e per l’Amministrazione comunale che ha approvato in Giunta la delibera di collaborazione;

“Piacenza è stata scelta come sede del raduno del centenario, si legge nell’atto licenziato dall’Amministrazione Barbieri, a motivo del successo e dell’unanime apprezzamento dell’Adunata nazionale 2013; evento che ha creato un forte legame tra la città e gli Alpini. Accogliere il raduno è anche riconoscimento del valore di quel peculiare spirito di servizio degli Alpini; sempre presenti accanto alle popolazioni locali nelle emergenze, nella solidarietà, nelle situazioni di bisogno, nella Protezione Civile”.

L’appuntamento, che prevede “momenti istituzionali, ricreativi, aggregativi e di socializzazione”, é occasione privilegiata di promozione e valorizzazione turistica del territorio. Ma anche del patrimonio culturale e delle eccellenze enogastronomiche, vetrina e opportunità per presentare i progetti di ‘Piacenza 2020’ in ambito extraprovinciale/extraregionale”.

Il programma prevede per sabato 19 ottobre l’incontro dei Presidenti delle Sezioni del 2° raggruppamento A.N.A a Palazzo Farnese, la sfilata da via Maculani fino a piazza Cavalli dove si terrà la cerimonia dell’alzabandiera e la deposizione della corona in omaggio ai Caduti. A seguire, la Messa in Cattedrale per ricordare i Caduti e il concerto della Fanfara Brigata Alpina Taurinense presso il Salone di Palazzo Gotico. In serata il suggestivo carosello e concerto delle Fanfare in centro storico fino in piazza Cavalli.

Domenica 20 ottobre

Domenica 20 ottobre, dopo l’ammassamento e le allocuzioni delle autorità al Polo di Mantenimento Pesante Nord, la tradizionale e suggestiva sfilata attraverserà viale Malta, stradone Farnese, via Giordani, piazza Sant’Antonino, via Sant’Antonino, largo Battisti e piazza Cavalli, con deflusso verso via Cavour e viale Risorgimento.

A fronte del programma presentato da A.N.A., il Comune fornisce una serie di azioni e servizi, anche nelle fasi preparatorie e successive, che interessano diversi uffici e ambiti, dall’adozione dei provvedimenti relativi a viabilità (divieti di circolazione e sosta, segnaletica, aree di sosta), a Polizia, manutenzione, comunicazione e marketing, chiamati a garantire la più ampia collaborazione per l’ottimale riuscita dell’evento.

“Piacenza e i piacentini sono orgogliosi di poter ospitare il Raduno del Secondo Raggruppamento – commenta il Sindaco Barbieri – che è un momento di intrattenimento e di incontro, ed è soprattutto doveroso riconoscimento al valore di tutti gli Alpini, che giornalmente dimostrano la loro passione e dedizione al servizio della comunità. L’auspicio è che siano giorni di festa per tutta la città e invito tutti i piacentini a partecipare con entusiasmo”.