Ruba telefono e portafogli al titolare di un bar e fugge, rintracciato e bloccato: addosso aveva anche droga pronta allo spaccio

Coronavirus, Lodigiano blindato con i presidi delle forze dell'ordin

Nell’ambito dell’intensificazione dei controlli volti al contrasto dei reati predatori, disposti dal Questore di Piacenza, nella giornata di sabato la Squadra Volante ha arrestato in flagranza di reato un cittadino straniero di trent’anni, che poco prima aveva rubato il telefonino ed il portafogli alla titolare di un negozio sito nella zona di Corso Garibaldi.

blank

L’indagato, infatti, si era introdotto nell’esercizio commerciale fingendosi un cliente, ed approfittando di un momento di distrazione della titolare che si stava occupando di altri avventori, si era impossessato dei beni occultati sotto il bancone dandosi quindi alla fuga. La vittima aveva allertato prontamente le Volanti, attivando allo stesso tempo un’applicazione che permette di geolocalizzare il cellulare rubato.

Grazie anche a tale indicazione, le Volanti hanno concentrato tempestivamente le ricerche del fuggitivo in Viale Sant’Ambrogio, dove hanno fermato un soggetto coincidente con la descrizione del ladro, rinvenendogli addosso i beni rubati ed anche un ulteriore telefonino anch’esso provento di furto.

Il soggetto aveva occultato addosso oltretutto alcune dosi di hashish e di droghe sintetiche, che per le modalità di confezionamento risultavano destinate allo spaccio.

blank

Addirittura, in fase di identificazione il soggetto forniva agli operanti i documenti di un altro soggetto, risultati poi smarriti a Milano.

Il malvivente è stato tratto in arresto e condotto in carcere.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank