Volontari Auser tagliati? Forza Italia: “Altri costi per le famiglie piacentine già oberate”

scuola Piacenza 15 settembre
Piacenza 24 WhatsApp

Volontari Auser per il pre e dopo-scuola “tagliati” dal Comune. Le rassicurazioni dell’assessore Nicoletta Corvi, dopo la denuncia di Fratelli d’Italia e Lega, non placano le polemiche. Sul tema interviene ora Forza Italia.

La nota di Forza Italia

Forza Italia Piacenza, tramite la sua referente di Azzurro Donna Isabella Martini, si schiera a favore dei genitori che hanno ricevuto, nei giorni scorsi, la comunicazione dalla direzione didattica del settimo circolo di Piacenza in cui si comunica che i servizi pre-scuola e post-scuola non saranno più organizzati dal Comune tramite l’associazione di volontariato AUSER e pertanto, a partire dal prossimo anno scolastico 2024/2025, questi servizi verranno richiesti alle associazioni del territorio e sarà a pagamento per le famiglie: secondo i primi calcoli, il costo sarebbe di dieci euro una tantum e poi di 25/30 euro al mese per ciascuno dei due servizi.

In un contesto del genere, tra molti dubbi e in attesa di novità, l’unica certezza è che i servizi, se presenti, saranno pertanto a pagamento e in capo alle famiglie già oberate per i continui costi nell’ambito scolastico.

In uno Stato dove il governo sta cercando di supportare le famiglie con i figli, il Comune di Piacenza va nella direzione opposta.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank