Capire meglio gli adolescenti, incontro alla Fondazione di Piacenza e Vigevano il 28 novembre

adolescenti Fondazione di Piacenza e Vigevano
Piacenza 24 WhatsApp

Un incontro per capire meglio il mondo degli adolescenti e, forse, per comprendere meglio anche noi adulti proprio attraverso quell’universo spesso contraddittorio chiamato adolescenza. Martedì 28 novembre, alle 18, all’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano (via Sant’Eufemia 12/13), “Esseri adolescenti: maneggiare con cura”, una riflessione sul complesso gioco delle relazioni promossa dall’Azienda Usl di Piacenza.

L’incontro, che rientra nel Progetto Sos, non prevede iscrizione ed è aperto a tutti. I relatori saranno, di fatto, i membri dell’équipe di Progetto Sos: Silvia Morelli (psicologa e psicoterapeuta dell’Azienda Usl di Piacenza, nonché referente del progetto per Spazio Giovani Piacenza), Sara Dallavalle (pedagogista), Federico Mandelli (educatore), Laura Nidasio (psicologa-psicoterapeuta), Andrea Roda, (educatore), Gualtiero Zanoli (educatore).

Il progetto in questione si è evoluto nel corso degli anni affrontando i temi di cui si occupa il Consultorio giovani, ossia, principalmente, affettività-relazioni-sessualità, il tutto declinato sul target degli adolescenti (il servizio è rivolto ai ragazzi e ragazze dai 14 ai 19 anni).

L’équipe del Progetto Sos ha utilizzato la modalità della peer education per le attività condivise all’interno delle scuole con i ragazzi e le ragazze: i ragazzi, formati come educatori tra pari, lavorano con ragazzi e ragazze più giovani di loro. Ma è stato lanciato anche un ponte verso il mondo adulto: i docenti per primi, poi verso gli operatori degli spazi d’ascolto e gli educatori che prestano la loro opera all’interno delle scuole. Infine, i genitori. Nel corso delle varie attività è stata aperta la condivisione con le famiglie. L’incontro di martedì 28 novembre è quindi un invito anche per i genitori, ma in generale agli adulti di riferimento di ragazzi e ragazze, per parlare insieme delle relazioni e della delicatezza che occorre per maneggiarne alcuni aspetti.

Radio Sound
blank blank