Atletica Piacenza, weekend di emozioni sparso su due fronti

atletica piacenza

Altro weekend di emozioni per l’Atletica Piacenza, divisa come spesso accade su diversi fronti.

blank

Trento

Il primo erano i Campionati italiani Assoluti di Rovereto (TN), cui erano presenti ben 6 portacolori biancorossi.

Lorenzo Cesena non è riuscito a performare ai suoi massimi livelli sui 400hs e, tuttavia, ha saputo difendersi bene in mezzo agli agguerritissimi avversari provenienti da tutta la penisola, concludendo il giro di pista con barriere in 54”70.

Eleonora Nervetti ha dovuto fronteggiare non solo le avversarie, ma anche una folata di vento contrario, decisiva sulla sua prestazione sui 100m. Nonostante gli sforzi, Eleonora non è riuscita a scendere sotto i 12”17. Sui 200m, ancora con vento contrario, comunque presente anche per molte rivali, Eleonora ha concluso la sua prova in 24”96. Nella stessa gara, Rebecca Cravedi portava a termine la prova in 25”25.

La staffetta 4×100 composta da Rebecca Cravedi, Eleonora Nervetti, Sofia Porcari e Chiara Dallavalle ha concluso il giro di pista in 48”94.

I Campionati italiani Assoluti rappresentano sempre un duro banco di prova per gli atleti delle categorie giovanili, che sono la stragrande maggioranza dei ragazzi dell’Atletica Piacenza. Tuttavia, è molto incoraggiante per il futuro vedere come, già da giovani, gli atleti biancorossi riescano a qualificarsi e a ben figurare nella massima rassegna tricolore.

Fiorano Modenese

Nel frattempo, a Fiorano Modenese si è tenuta la finale di Campionati di Società Ragazzi e Ragazze.

I migliori risultati ottenuti dai portacolori dell’Atletica Piacenza guidati da Antonio Parrello, Serena Magistrali e Andrea Rinaldi sono stati di Federico Flore, Samuele Cigala, Giulia Pellicano e Anna Rebecchi.

Federico si è distinto per un’ottima gara di salto in alto, in cui ha ottenuto il proprio primato personale e la medaglia d’argento, lasciando sui ritti l’asticella posta a 1,40m. Lo stesso Federico ha corso i 60hs in 10”49.

Anche Samuele Cigala ha saltato 1,40m nel salto in alto, giungendo però terzo, pur battendo il proprio record. Ha poi corso i 1000m in 3’22”67, suo primato personale.

Ottima nei 1000m anche Giulia Pellicano, capace di correre i 1000m in 3’47”61, sua miglior prestazione.

Anna Rebecchi ha corso i 60hs in 11”09 e ha saltato 1,31m in alto, in entrambi i casi suoi record personali.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank