L’Ausl fa ancora scuola, lo studio di Radiologia e Gastroenterologia presentato al Congresso europeo di Vienna

blank
Piacenza 24 WhatsApp

Piacenza continua a distinguersi nel panorama internazionale per ricerca e innovazione. Questa volta a salire in cattedra sono stati Emanuele Michieletti, direttore del dipartimento Funzioni radiologiche e Davide Colombi professionista in Radiodiagnostica supportati da Giovanni Aragona, direttore di Gastroenterologia ed epatologia e dalla collega Anna Cominardi, con un lavoro dedicato all’utilizzo della Tac negli interventi di drenaggio della colecisti senza intervento chirurgico.

Pazienti trattati senza il ricorso della chirurgia invasiva

Presentato al Congresso europeo di Gastroenterologia e oggetto di una comunicazione orale tenuta da Davide Colombi al Congresso europeo di Radiologia di Vienna, lo studio si focalizza sui pazienti trattati senza il ricorso della chirurgia invasiva che, su soggetti fragili e grandi anziani, comporta svariati rischi post operatori anche legati all’anestesia generale. La tecnica prevede il trattamento della colecisti per via ecoendoscopica preventivamente valutata tramite Tac, con l’inserimento di un palloncino che consente di creare una comunicazione tra la colecisti e lo stomaco e quindi eseguire il drenaggio senza intervenire chirurgicamente.

In due anni sono stati trattati circa 50 pazienti con ottimi risultati verificati con il riscontro di tac addominali successive all’intervento. Questo ha consentito la valutazione e l’analisi dei parametri dimostrando gli ottimi risultati raggiunti con la tecnica illustrati, come anticipato, a Vienna all’European Congress of Radiology organizzato dalla European Society of Radiology, una delle più importanti società mondiali di radiologia che ha visto al partecipazione di oltre 30mila persone.

Ausl di Piacenza un’eccellenza

Questo bel riconoscimento di entrambe le più importanti società scientifiche europee nel campo della Radiologia e della Gastroenterologia, non fa che confermare quanto di buono si sta producendo dal punto di vista scientifico nel nostro ospedale e sottolinea quanto sia importante la cooperazione tra diverse unità operative come in questo caso tra l’unità operativa di radiologia diretta dal dottor Micheletti e la unità operativa di gastroenterologia diretta dal dottor Aragona. È grazie alla collaborazione e al sinergismo d’idee e progetti di ricerca che si possono ottenere risultati così elevati a livello europeo, che sono sicuramente motivo di orgoglio per l’Ausl di Piacenza.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank