Feralpisalò – Fiorenzuola, per i rossoneri esordio in Serie C dopo 19 anni

feralpisalò - fiorenzuola

L’attesa è finita. Dopo 19 anni, il Fiorenzuola torna a dire la sua in un campionato professionistico e lo fa contro un avversario ostico per la categoria come la Feralpisalò.

blank

Alle 17:30, al “Lino Turina” di Salò, i valdardesi cominciano il loro percorso in Serie C con tutto l’entusiasmo possibile. In fase di preparazione sono state tante le difficoltà legate al Covid, ma il primo match ufficiale in Coppa Italia Serie C contro la Virtus Entella ha sicuramente dato uno slancio positivo a mister Tabbiani&co. Certo, il risultato è stato sfavorevole (sconfitta per 1-0), tuttavia l’atteggiamento e il predominio dimostrato dai rossoneri a Chiavari fa ben sperare per il proseguo della stagione.

In casa Fiorenzuola, sono da poco arrivati gli ultimi tasselli a completamento della rosa. Oltre al rinnovo di Zaccariello, hanno firmato Nelli, Molinaro e Currarino, i quali sono subito a disposizione per sopperire alle pesanti assenze di Bruschi e Tommassini (squalificati) e Fiorini e Stronati (ai box per infortunio).

L’avversario

A debuttare insieme ai rossoneri è la Feralpisalò, avversario importante che milita ininterrottamente da diversi anni in categoria e che ambisce alla promozione in B al termine della stagione. I Leoni del Garda, che lo scorso anno hanno concluso il girone B in quinta piazza, si sono rinforzati con giocatori di assoluta qualità, tra i quali l’ex Piacenza Di Molfetta e l’attaccante Luppi.

In panchina, poi, è arrivato Stefano Vecchi, allenatore esperto con un passato anche nella Primavera dell’Inter, oltre che a Fiorenzuola nelle vesti di calciatore. Vecchi ha già professato ai suoi giocatori la propria filosofia di gioco dedita al sacrificio e allo spirito combattivo. I rossoneri, perciò, dovranno lottare per 90’ senza risparmiarsi.

Segui FERALPISALO’ – FIORENZUOLA su RADIO SOUND a partire dalle ore 17:30.

Le dichiarazioni di mister Luca Tabbiani

Ci siamo allenati bene in questa settimana e con grande entusiasmo. Sono rientrati i ragazzi che avevano avuto problemi con il Covid-19, anche se sono un pò indietro di condizione potranno darci una mano a partita in corsa. L’atteggiamento della squadra è buono, sappiamo che la gara sarà difficile ma siamo consapevoli anche delle nostre armi.

Affrontiamo una squadra importante come la Feralpisalò, vogliamo affrontarli con la consapevolezza di poter fare la nostra partita ma senza alcuna presunzione. La Feralpisalò è forte sia nei singoli che come collettivo, attacca con tanti giocatori ed è sicuramente divertente da guardare.

Credo sarà una squadra competitiva fino a fine campionato, anche se tutto il girone è di alto livello a mio avviso. Dobbiamo cercare di pensare a fare la prestazione per continuare a costruire la nostra identità, cercando di fare la nostra partita e colpire la Feralpisalò nei loro punti deboli.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank