Kristopher lascia un vuoto incolmabile tra i suoi compagni del Colombini: “Era la colonna della classe” – AUDIO

“Era la colonna della classe, lascia un vuoto attualmente difficile da colmare”. Così i compagni di scuola ricordano Kristopher Dixon, il ragazzo di 18 anni deceduto nel tragico incidente avvenuto a Roma lo scorso venerdì. Lo racconta Monica Ferri, dirigente scolastica del Colombini, scuola frequentata dal giovane.

blank

I compagni parlano di lui come un punto di riferimento, questo fa capire come la mancanza del loro amico rappresenterà un vuoto che al momento appare davvero incolmabile. Gli amici sono davvero toccati da questa perdita, sono molto provati, e noi stiamo cercando di dare loro una mano per affrontare questa difficoltà. Il loro pensiero è andato anche alla mamma, Katia Tarasconi, e a tutta la famiglia, a cui hanno voluto far sentire la propria vicinanza”.

Il delicato ruolo della scuola

Effettivamente quello che docenti e dirigenti scolastici si trovano ad affrontare in questi tragici frangenti è un lavoro davvero delicato, fatto di supporto e vicinanza agli alunni.

“Gli insegnanti hanno organizzato alcune iniziative per aiutarli ad affrontare almeno questo momento iniziale contraddistinto dal dolore più acre. Abbiamo fatto intervenire una psicologa esperta che collabora con la scuola; con la presenza dell’insegnante referente del progetto e della coordinatrice c’è stato un momento di accoglienza, successivamente aperto a ex compagni di classe. Ai ragazzi è stato chiesto di riportare alla mente alcuni dei momenti più belli tra quelli vissuti insieme a Kristopher: diversi compagni hanno raccontato alcuni episodi e aneddoti che hanno permesso di condividere sia il dolore ma anche i pensieri più belli legati a questo amico”.

“Abbiamo dato poi la possibilità ai ragazzi di vivere questo momento tra di loro, lasciandoli liberi anche negli spazi esterni della scuola, per sfogarsi e confidarsi tra loro. Inoltre una delle nostre insegnanti ha proposto l’elaborazione di poesie e testi per esternare le emozioni legate a questa perdita. Comunque ci saranno momenti di ricordo anche in futuro, nella nostra scuola”.

La Gotico Garibaldina dedica la vittoria a Kristopher

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank