Ex mercato ortofrutticolo, raccolta firme contro la demolizione e il futuro parcheggio: “Intervento non conforme alla legge”

Riceviamo e pubblichiamo la nota di un gruppo di cittadini e associazioni in merito al futuro dell’ex Consorzio agrario e mercato ortofrutticolo.

blank

La nota

Il 5 agosto 2019 alcuni cittadini hanno fatto pervenire alla Segreteria del Sindaco del Comune di Piacenza e, per conoscenza ai Consiglieri Comunali, una nota con la quale hanno segnalato la non conformità alla legge della procedura dell’accordo fra Terre Padane e Comune, relativo alle aree dell’ex consorzio agrario e dell’ex mercato ortofrutticolo comunale di via Colombo.

L’Amministrazione Comunale ha ritenuto di non prenderle in considerazione, di non incontrare i rappresentanti dei firmatari per un confronto sulle questioni poste e sul progetto nel suo complesso ed ha confermato e proseguito il procedimento in corso.

La Giunta Comunale ha approvato con delibera 8/4/2021 n. 53 lo schema di accordo con i privati e questo è stato stipulato da Comune e Terre Padane il 30 aprile 2021.

L’accordo prevede a breve termine interventi irreversibili che, a giudizio degli scriventi, arrecano gravi danni alla consistenza e al valore del patrimonio immobiliare comunale, alla sopravvivenza della rete del commercio a conduzione familiare, al sistema della mobilità della zona.

I sottoscritti ritengono che tali interventi contrastino con l’interesse pubblico economico, culturale, urbanistico e si oppongono in particolare:
• alla demolizione dell’ex mercato ortofrutticolo comunale e alla sua trasformazione in parcheggio pubblico al servizio dell’insediamento da realizzare sull’area contigua dell’ex consorzio agrario;
• alla realizzazione di un polo commerciale di rilievo sovracomunale, non contemplato dal PTCP, di complessivi 14.500 + 5.000 mq di superficie di vendita;
• alla demolizione e ricostruzione del mercato coperto comunale di piazza Casali.

Ribadiscono ed integrano, nel documento allegato, le ragioni della loro contrarietà alla conclusione del procedimento dell’accordo in oggetto.

Invitano
l’Amministrazione Comunale a interrompere l’iter dell’accordo e a riconsiderare l’intera operazione, per adeguarla alle norme di legge e per intavolare un dialogo con la cittadinanza, affinché gli interventi di riqualificazione siano finalizzati prioritariamente alla risoluzione di problemi della cit-tà e di valorizzazione e riuso delle proprietà comunali per funzioni di interesse generale.

Chiedono che gli immobili di seguito elencati non siano demoliti, ma siano sottoposti ad interventi di recupero edilizio, senza aumento di volumi, e che siano adibiti a:
• ex mercato ortofrutticolo comunale di via Colombo: attività artistiche, teatrali, musicali, dello spettacolo;
• mercato coperto comunale di piazza Casali: mercato coperto comunale;
• ex consorzio agrario: centro polivalente universitario (attività didattiche, sportive, di svago ed al-tri servizi) per migliorare l’offerta di ospitalità agli studenti universitari.

Diffidano l’Amministrazione Comunale dal dare attuazione all’accordo prima del suo recepimento nel PUG, anticipazione espressamente vietata dalla legge.
Si riservano di ricorrere alle vie legali, sulla base delle argomentazioni illustrate nel documento al-legato, qualora l’Amministrazione Comunale adotti atti per la realizzazione dell’accordo approvato con DGC 8/4/2021 n. 53 e stipulato il 30 aprile 2021.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank