Piacenza Rugby, Trabacchi: “Nel primo tempo abbiamo subito troppo” -AUDIO

piacenza rugby

Il Piacenza Rugby incappa nella prima sconfitta stagionale. La formazione di coach Grangetto paga un primo tempo sottotono e i padroni di casa del Lecco ne approfittano vincendo la partita per un solo punto 22-21. In casa biancorossa resta tanto rammarico anche per la meta annullata allo scadere che avrebbe consentito loro di portare a casa la vittoria. La classifica della Serie B, ora, vede il Piacenza in quarta posizione a 11 punti.

Ai microfoni di Radio Sound, è intervenuto nel post partita Jacopo Trabacchi a commentare così la sconfitta:

La partita

E’ stato il match che ci aspettavamo. Sapevamo che avremmo trovato un campo pesante, una difesa organizzata e una squadra compatta e presente fisicamente. Nel primo tempo siamo caduti nel loro gioco. Nel secondo tempo, invece, siamo stati bravi a imporre il nostro ritmo, riuscendo a riportarci in vantaggio.

Poi, siamo rimasti con due uomini in meno e siamo andati sotto di un punto. Peccato per la nostra meta annullata allo scadere perché sarebbe stato importantissimo vincere questa partita.

Mentalità da grande squadra

Non c’è una squadra dominante in grado di vincere tutte le partite. Oggi abbiamo avuto la prova che, se giochiamo come sappiamo, possiamo perdere pochi punti negli scontri diretti con le altre formazioni di vertice. Contro il Lecco abbiamo pagato la prima frazione.

Problemi disciplinari

Stiamo lavorando sulla disciplina. Penso che oggi i problemi di falli e di cartellini fossero legati soprattutto all’aggressività e alla voglia di difendere, mentre nelle altre partite dipendesse più da altri aspetti come la pigrizia. Ne abbiamo parlato in spogliatoio e sappiamo che dobbiamo lavorarci tanto se vogliamo raggiungere i nostri obiettivi.

Di seguito, l’intervista audio completa a Jacopo Trabacchi:

U17 – Omnia Rugby supera Valorugby 66-8

Bella prova dell’Omnia Rugby under 17 tra le mura di casa di Cremona. Dopo un inizio molto equilibrato, è Reggio Emilia a portarsi in vantaggio, con un calcio di punizione che porta il risultato sullo 0 – 3. Ma pochi minuti dopo la qualità del gruppo viene fuori chiaramente: in diverse azioni in velocità, giocando negli spazi, e facendo un buon uso della continuità diretta, Omnia segna diverse mete, alcune molto belle. La partita prosegue su questi toni per diversi minuti, fino ad un evidente calo della formazione di casa, probabilmente appagata dal risultato, oltre che stanca. Al fischio finale il punteggio è tondo, nettamente a favore di Omnia.

Omnia: Tassoni, Guglieri, Roda, Molinari, Pedretti, Ravilli, Lucchese, Badagnani, En Nehhal, Essien, Papa, Mincev, Zibra, Gabrieli, Belleri. Entrati: Sesenna, Turion, Antozzi, Santelli, Verbeni, Maloberti, Hamza.

Marcature Omnia: 14’ mt Ravilli, 28’ mt Essien tr Ravilli, 31’ mt Essien tr Ravilli, 34’ mt Tassoni tr Ravilli; secondo tempo: 3’ mt Tassoni tr Ravilli, 5’ mt Tassoni tr Ravilli, 9’mt Guglieri tr Ravilli, 13’ mt Ravilli tr Ravilli, 17’ mt Roda, 34’ mt Guglieri tr Ravilli.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank