Rallenta la consegna delle dosi, vaccinazioni sospese: proseguono solo richiami e ospiti delle Cra. Nuovi contagi in calo – AUDIO

blank

Rallenta la consegna delle dosi, l’Ausl di Piacenza sospende le nuove vaccinazioni. Esclusi gli ospiti delle Cra per i quali la campagna continua: “Per i prossimi giorni ci concentreremo sui richiami perché effettivamente questa situazione ci sta mettendo in forte difficoltà”. Lo dice Luca Baldino, direttore generale dell’Ausl. Peccato, perché l’azienda sanitaria piacentina stava procedendo spedita: dal 27 dicembre 2020 al 19 gennaio 2021, infatti, l’Ausl ha somministrato in totale 8.072 dosi.

blank

“Va detto che siamo a un terzo del target, se consideriamo che sono circa 12 mila i cittadini inclusi in questa prima fase. Purtroppo questi rallentamenti ci mettono in seria difficoltà. Per dare l’idea, teniamo presente che le consegne arrivano ogni martedì, 3300 dosi. Oggi, martedì appunto, non è ancora arrivato nulla: le nuove dosi arriveranno domani e saranno solo 1100, un terzo. Tengo a precisare che si tratta solo di una sospensione temporanea e non appena saranno ripristinate le dosi programmate riprenderemo con le nuove vaccinazioni: sembra che dalla prossima settimana Pfizer riprenderà le consegne regolari, lo speriamo”.

Per ora, invece, mancano i vaccini Moderna che a Piacenza non sono ancora arrivati: ma su questo tema è necessario andare cauti dal momento che la Regione potrebbe stilare un piano preciso, indirizzando i Moderna solo ad alcune città e garantendo vaccini Pfizer in maggiore quantità ad altre province.

Delle 8072 persone vaccinate, 5048 sono operatori sanitari, 1153 sono ospiti delle strutture sanitarie e 1871 è personale non sanitario. Rispetto alla scorsa settimana, però, è cambiata la suddivisione: la categoria “personale non sanitario” è stata allargata e oggi include anche figure come tirocinanti e volontari.

Per quanto riguarda le Cra, il target è di 2101 persone: di queste, 340 sono bloccate perché ospiti di strutture con focolai mentre 40 hanno rifiutato il vaccino.

La pandemia

Luca Baldino parla di “notizie discrete”. Dal 4 al 10 gennaio i nuovi contagi erano stati 872 i nuovi contagi, mentre dall’11 al 17 gennaio i nuovi casi sono stati 729. Un calo del 16,4%. “Purtroppo resta elevata l’incidenza (nuovi positivi per mille abitanti) che a Piacenza segna un indice di 2,5, in linea con la regione ma elevata rispetto a quello nazionale, di 1,7.

Crescono i sintomatici che rappresentano il 60% dei nuovi casi.

Sono stati 12740 i tamponi effettuati nell’ultima settimana, un numero in crescita al quale corrisponde un tasso di positività in calo: 9,6%.

Crescono purtroppo i nuovi contagi nelle Cra con 81 nuovi contagi: di questi, 23 sono operatori sanitari.

Al 17 gennaio sono 240 i ricoveri per Covid, 18 in Terapia Intensiva (di questi 6 si trovano in UTIR).

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank