La Regione in visita al Tecnopolo: “Quando si parla di meccatronica si parla di Piacenza, digitalizzazione sul metallo: nessuno sa farlo così bene” – AUDIO

Si è tenuta oggi la visita di una delegazione della Regione Emilia-Romagna alle due sedi del Tecnopolo di Piacenza; la delegazione era composta da: Vincenzo Colla, Assessore allo sviluppo economico e green economy, lavoro, formazione della Regione Emilia-Romagna; Paola Salomoni, Assessore alla scuola, università, ricerca, agenda digitale della Regione Emilia-Romagna; Morena Diazzi, Direttore generale economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa della Regione Emilia-Romagna; Marina Silverii, Direttore Operativo di ART-ER S.Cons.P.A. Al mattino, la delegazione ha visitato la sede Casino Mandelli gestita dal Consorzio MUSP mentre il pomeriggio la sede Ex Officina Trasformatori gestita dal LEAP.

blank

“Fondamentale la formazione a partire dall’orientamento perché dobbiamo convincere i nostri giovani ad affrontare anche le competenze tecniche che sono uno strumento di sviluppo personale e della società. Piacenza ha due atenei prestigiosi, Politecnico e Cattolica, che nelle due sedi del Tecnopolo stanno portando avanti un lavoro eccellente nell’ambito dell’innovazione: lavoriamo insieme per stimolarli ad allargare le attività di formazione, una formazione che possa aiutare le imprese a essere più efficaci in questa fase di transizione ecologica e digitale”, commenta Salomoni.

“Piacenza è parte integrante di un sistema di economia sostenibile e innovativa dell’Emilia Romagna. La regione sta diventando un campus, certo è che la via Emilia sta arrivando in questo contesto fino a Milano. Non a caso il patto per il lavoro, il patto per il clima è stato firmato al Politecnico dall’Università Cattolica di Milano. Stiamo visitando i Tecnopoli che rappresentano l’identità territoriale: quando si parla di meccatronica si parla di Piacenza. Clienti come Boeing, Airbus si riforniscono da aziende piacentine come Jobs e Mandelli perché queste aziende hanno la capacità di mettere la digitalizzazione sul metallo, e nessuno sa farlo così bene. Perché c’è storia, identità, cultura, impresa e ci sono competenze professionali che fanno la differenza”. Commenta così invece Colla.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank