Sequestrati puzzle per bambini in un centro commerciale, privi delle avvertenze di sicurezza

blank

Con l’approssimarsi delle festività natalizie le fiamme gialle piacentine hanno intensificato i controlli in materia di sicurezza dei prodotti e la tutela dei consumatori

blank

Nel corso dell’attività i finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Piacenza hanno effettuato un mirato controllo sul rispetto delle norme sulla sicurezza dei giocattoli e sull’immissione in commercio degli stessi; in particolare nei confronti di un punto vendita ubicato presso un centro commerciale cittadino. Hanno sottoposto a sequestro circa 60 scatole di giocattoli, nella fattispecie puzzle per bambini, privi delle avvertenze di sicurezza, come prescritto dal d.lgs./2011.

blank

Infatti, alcuni giocattoli possono essere pericolosi per i bambini se utilizzati da fasce di età inferiori a quelle suggerite. Per ridurre il rischio di un uso improprio, il giocattolo, prima di essere immesso sul mercato, deve essere sempre accompagnato da avvertenze generali. Si parla, per esempio, delle indicazioni sull’età minima dell’utilizzatore e le precauzioni da seguire prima del suo utilizzo.

I prodotti oggetto delle violazioni, del tutto privi dei requisiti sopra descritti, sono finiti sotto sequestro amministrativo ex art. 13 della legge 689/1981.

Al termine dell’ispezione, il titolare dell’attività commerciale è stato segnalato alla Camera di Commercio per l’avvio del procedimento di irrogazione delle sanzioni amministrative, che possono arrivare sino a 10.000 euro.

L’attività di servizio testimonia il costante impegno del corpo nel settore del contrasto agli illeciti economico-finanziari connessi al commercio di prodotti non sicuri, perseguendo un duplice obiettivo: salvaguardare gli operatori economici corretti e proteggere la salute e la sicurezza dei consumatori finali.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank