Tennistavolo finale scudetto, la Teco parte male: “Meritavamo di più”

E’sucesso di tutto in gara 1 a castelgoffredo per la finale scudetto targata 2019 , e’ terminata 4-1 per le castellane poi I numeri hanno il difetto di fotografare una situazione, ma di non mostrarne l’evoluzione. Preso così il 4-1 che ha sancito la vittoria della Brunetti Castel Goffredo sulla Teco Corte Auto Cortemaggiore, nella prima partita della finale scudetto femminile, non dice nulla sull’equilibrio di una sfida che avrebbe anche potuto terminare in parità.

Risultato un po bugiardo per quello visto , le ragazze del Cortemaggiore hanno lottato tantissimo e una cosa è certa: le magiostrine hanno messo alla frusta le campionesse d’Italia e, se la 16enne Arianna Barani nel quinto singolare avesse sfruttato uno solo dei sei match-point che ha avuto sull’espertissima Tian Jing, forse ora commenteremmo un risultato diverso, ma i peccati di gioventù ci stanno tutti ,e come , un po di amarezza rimane e fa parte dello sport

Li Xiang – Arianna Barani 3-0 (11-5, 11-5, 11-3)
Chiara Colantoni – Ganna Farladanska 3-1 (11-6, 11-8, 12-14, 11-7)
Tian Jing – Renata Strbikova 0-3 (11-13, 11-13, 7-11)
Li Xiang – Ganna Farladanskaa 3-1 (11-2, 11-8, 6-11, 11-8)
Tian Jing – Arianna Barani 3-2 (8-11, 12-10, 10-12, 11-8, 12-10)
Dernini : Un’altra serata da cardiopalma , in 30 anni ne abbiamo viste tantissime , questa pagina nonostante la sconfitta ha qualcosa di particolare, le ragazze hanno lottato tantissimo non eravamo favoriti , meritavamo di piu’ e vedere dopo la sconfitta di Arianna un asso come Strbikova lasciare delle lacrime sul campo ci ha emozionati . Cortemaggiore deve essere orgogliosa di questo gruppo e di questo club