Trasferta ad alto rischio per Piacenza, a caccia dei primi punti

Trasferta ad alto rischio, secondo posto per Piacenza

Trasferta ad alto rischio per Piacenza. Al diamante Kennedy di Milano il Piacenza non rappresente certamente il luogo ideale per un Piacenza ancora alla ricerca dei primi punti stagionali. I lombardi stanno infatti confermandosi tra le squadre più attrezzate del girone. Hanno ottenuto due belle vittorie sulle Junior Parma ma soprattutto hanno reso vita dura alla superfavorita Codogno.

Un percorso breve, condizionato dal maltempo. Maltempo che però ha giustificato, con le prestazioni, i pronostici che continuano a vedere il Milano con un futuro ai play-off. Cliente scomodo quindi per un Piacenza  ancora a zero punti ed alla ricerca  di una identità.

Il riscatto deve passare attraverso il recupero degli elementi sulla carta più rappresentativi; ritrovando al contempo quella personalità che, al di là dell’indiscusso impegno, è sembrata mancare contro Poviglio e Crocetta. I continui rinvii per colpa del maltempo stanno rendendo confuse le cose nel girone intorbidendo le acque circa i reali valori. Ecco perchè certi verdetti usciti dagli unici due turni che si sono potuti disputare potrebbero anche essere clamorosamente ribaltati; nel momento in cui il calendario potrà ritrovare una sua continuità.

Una partenza al di sotto delle aspettative

Quanto meno è quello che si auspica in casa biancorossa visto che la partenza è stata molto al di sotto delle aspettative. Il tempo davanti non manca ma è certo che il perdurare di prestazioni negative costringerebbe tutti a rivedere, nel breve periodo, gli obiettivi stagionali. Obiettivi che volevano il Piacenza destinato ad un piazzamento tranquillo con un interessanto affaccio dalla finestra che guarda ai play-off.

Per fare questo bisognerà cercare di rovinare la festa all’ambizioso Milano in questa trasferta ad alto rischio; e per giunta sul suo campo e in una giornata particolare per i colori meneghini. E’ infatti annunciata, poco prima dell’inizio di gara2, la celebrazione con premiazione di coloro che 50 anni fa si resero protagonisti della conquista della prima Coppa dei Campioni d’Europa del Milano.

LE ALTRE PARTITE: Crocetta Parma-Poviglio, Avigliana Bees-Codogno e Fossano-Junior Parma.

CLASSIFICA: Codogno e Poviglio 1000 (4-4-0), Crocetta 600 (5-3-2), Milano, Junior e Fossano 500 (4-2-2), Piacenza (4-0-4) e Avigliana (5-0-5) 0.

L’U12 COMINCIA IN TRASFERTA IL GIRONE DI RITORNO

La giovanile U12 del Piacenza comincia lontano dal Montesissa il girone di ritorno; affrontando sabato pomeriggio il Sala Baganza, battuto all’andata sul diamante di casa per 11-7. Da allora i biancorossi hanno inanellato un percorso quasi netto, con la sola sconfitta contro Crocetta Parma. La conseguenza è il primo posto in classifica a pari merito con Reggio Emilia e a questo punto è facile prevedere come le giovani promesse piacentine vogliano inseguire il prestigioso traguardo dei play-off. L’incontro di Sala Baganza avrà inizio alle 17,30.