Triestina – Piacenza 2-2, i biancorossi sfiorano il colpaccio

Triestina - Piacenza

Al “Nereo Rocco” il Piacenza di mister Scazzola non ha alcun timore reverenziale al cospetto della Triestina, una delle big del campionato. Al contrario i biancorossi giocano una gara a viso aperto, costringendo i locali a difendersi per almeno 25′. Ma gli uomini di Bucchi passano al primo tiro in porta. Un calcio di punizione di Angiulli viene ben sfruttato da Rapisarda che batte sul tempo Giordano ed infila Stucchi.
Poteva essere il colpo del ko, ma il Piacenza non ha alcuna intenzione di andare al tappeto. 5′ più tardi, infatti, sugli sviluppi di un corner gli ospiti trovano il pareggio: è di nuovo Giordano protagonista, questa volta in senso positivo. Suo il cross per Dubickas. Il lituano si sblocca e fa 1-1.. Al ridosso del 90′ i locali fanno la voce grossa, ma è il Piacenza a passare con un bellissimo contropiede concluso magistralmente da Rabbi all’88’: un bel dribbling a rientrare ed un mancino che diventa imprendibile per il portiere avversario. Sembra finita, ma all’ultima azione Rapisarda, colpevolmente dimenticato dai piacentini con un diagonale mortifero sigla il definitivo 2-2. Comunque un pareggio prestigioso ed un’iniezione di fiducia in vista della prossima partita (domenica 19 settembre, ire 14:30) contro la Pro Patria

Scazzola più che soddisfatto: “Avessimo vinto nessuno avrebbe gridato allo scandalo”

Certamente la gioia della vittoria strozzata in gola sul più bello non lo ha soddisfatto a pieno, ma la prestazione della sua squadra è stata convincente: “Abbiamo pagato qualche ingenuità – ribadisce l’allenatore ai microfoni di Radio Sound – ma siamo venuti a Trieste a giocarcela a viso aperto. Siamo andati vicinissimi a quella che considero un’impresa, guardando l’esperienza dei giocatori delle due rose. Rimane il rammarico perché il gol del pareggio era viziato da un fallo. Nelle due partite disputate in campionato abbiamo raccolto molto meno di quanto abbiamo seminato, ma il nostro percorso è ancora lungo.


La partita

Secondo tempo

94′ deviazione di Codromaz che diventa un assist per Rapisarda. Il giocatore in diagonale pareggia. 2-2
88′ Piacenza in vantaggio!!! Grande contropiede dei biancorossi. Si libera con un dribbling a rientrare e di sinistro infila Offredi!
80′ Ammonito Parisi.

75′ traversone dalla trequarti: Trotta dimenticato dalla difesa del Piacenza. Il suo colpo di testa fortunatamente è debole e fuori misura.
74′ Entra Burgio per Dubickas.
70′ Esce Corbari ed entra Lamesta. Per la Triestina fuori Procaccio e dentro Litteri.
68′ Gonzi concede il corner ai locali. Nulla di fatto.
66′ altro corner per il Piacenza. Suljic va vicinissimo al gol. Sugli sviluppi c’è la sua conclusione che trova fortuitamente la deviazione di Dubickas: una traiettoria che stava per superare Offredi, ma il portiere ha tutto il tempo per recuperare la sfera.


65′ Quarto cambio per la Triestina. Entra Negro fuori Capela
62′ Codromaz devia in corner dopo un’iniziativa di Trotta. Suljic rinvia fuori dall’area. La Triestina prende coraggio.
60′ Bel calcio di punizione dalla sinistra battuto dall’ex Galazzi. Rapisarda devia, ma non riesce a trovare la porta.
57′ ci prova da fuori area, Offredi blocca in due tempi. Sempre più Piacenza che Triestina.
55′ Entrano Trotta e Galazzi per Iotti e Di Massimo. Esce anche Angiulli per Giorno
52′ Fuori Giordano, dentro Rabbi.
52′ bella giocata di Parisi che ottiene il quinto corner per il Piacenza (Dubickas era già pronto a ribadire in rete).

Gonzi ruba palla a Giorico che lo mette a terra. Fallo che poteva anche essere sanzionato con il cartellino giallo. Non è di questo avviso il direttore di gara. Punizione per il Piacenza. Giordano la mette sul secondo palo, ma Offredi smanaccia ed evita il peggio.
46′ Corbari ci prova dalla trequarti, ma la conclusione è da dimenticare.
Inizia il secondo tempo.

Primo tempo

Squadre negli spogliatoi sul 1-1. Dopo il vantaggio locale con Rapisarda il pareggio dei piacentini con Dubikas al 32′, ma sono gli uomini di Scazzola a condurre sul piano del gioco.
2 minuti di recupero nella prima frazione.
Errore della difesa del Piacenza e Procacci ci prova e trova la deviazione di Codromaz. C’è il corner per il locali, ma è agevole la presa di Stucchi.
44′ Bel lancio per Dubickas, ma Corbari questa volta è in fuorigioco.
40′ Ammonito Bobb per fallo su Procaccio.
38′ Ammonito Giordano per un fallo veniale nella metà campo locale.

34′ Altro corner per il Piacenza e Marchi di testa sfiora il gol del vantaggio.
32Secondo corner per il Piacenza. Sugli sviluppi Giordano la mette dentro e Dubickas di testa ne approfitta. Triestina – Piacenza 1-1.
27′ Al primo tiro in porta la Triestina passa in vantaggio. Una punizione defilata di Angiulli, il cross viene deviato in rete da Rapisarda che anticipa Giordano e batte Stucchi. Triestina – Piacenza 1-0.
26′ Primo corner per la Triestina. Sbroglia la difesa del Piacenza.
21′ Dubiskas prova la zampata da due passi, ma Offredi respinge non senza patemi. Solo Piacenza in campo al Nereo Rocco.

16′ Dubiskas serve Gonzi che se ne va in velocità. Rapisarda lo mette a terra con un fallo: il giocatore della Triestina viene ammonito. Tiro a giro di Suljic, ma un difensore devia con il volto.
8′ Bell’azione del Piacenza, tutta in verticale. Corbari tocca per Gonzi che viene fermato fallosamente. C’è un calcio di punizione per il Piacenza una ventina di metri fuori dall’area. Giordano ci prova dalla distanza, ma il pallone viene ribattuto dalla difesa del Piacenza,.
7′ il Piacenza mantiene il possesso della palla e prova a mettere in difficoltà gli alabardati.
3′ Gonzi prova il tiro dalla trequarti e trova la deviazione di Volta. E’ il primo corner per il Piacenza. Marchi colpisce di testa sugli sviluppi: palla a lato.
Inizia la gara al “Nereo Rocco”

La formazioni

Piacenza (3-4-2-1): Stucchi, Codromaz, Marchi, Armini, Parisi, Bobb, Suljic, Giordano, Corbari, Gonzi, Dubickas. All. Scazzola

Triestina (4-2-3-1) Offredi, Capela, Volta, Lopez, Rapisarda, Giorico, Angiulli, Iotti, Procaccio, Di Massimo, Gomez. All. Bucchi

Il pre partita

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

App Galley