Bloccati a Santo Domingo, il dramma di tre piacentini: “Non ci sono voli e l’ambasciata non ci può aiutare” – AUDIO

Maurizio Massari
Maurizio Massari

Bloccati a Santo Domingo senza poter tornare in Italia. E’ la difficile situazione in cui si trovano tre piacentini. Erano andati in vacanza prima che scoppiasse l’emergenza sanitaria; quando hanno provato a tornare in patria non c’erano più voli disponibili. Ora si trovano bloccati. Protagonisti di questa disavventura sono Giovanni Borsotti, 50 anni, Marco Maggi, 56 anni, Maurizio Massari 72 anni.

blank

“Noi siamo partiti per Santo Domingo il 14 febbraio scorso e saremmo dovuti tornare il 6 marzo. Alla fine di febbraio, però, i tour operator hanno bloccato tutti i voli di ritorno. Abbiamo tentato con altre compagnie ma i voli erano tutti esauriti. Abbiamo contattato l’ambasciata italiana alla fine di febbraio ma ci hanno riferito di non avere alcuna disposizione in merito. Quindi siamo rimasti qui: siamo alloggiati in un appartamento, fino a quando lo avremo a disposizione. Perché trovare alloggi non è facile e non ci sono voli disponibili”.

“Sappiamo che in Italia c’è una situazione difficile e siamo pronti ad affrontare il periodo di quarantena una volta che saremo tornati. Noi sappiamo che i francesi sono riusciti a rientrare, noi invece siamo allo sbando. Per noi allungare ancora di oltre un mese la permanenza sarà motivo di grandi problemi visto che il 14 si contavano già 11 infetti e le strutture ospedaliere non danno garanzie; siamo anche a corto di soldi avendo già utilizzato il budget delle carte di credito. Abbiamo letto che la Farnesina starebbe organizzando dei voli speciali dall’Italia tramite Alitalia (ma non si parla di Santo Domingo) ed era riuscita a far tornare dal Giappone alcuni turisti tramite un volo militare”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank