Ucraina, centro di raccolta in piazza Cittadella: servono alimenti non deperibili. Chiusura temporanea per organizzare i tantissimi beni donati dai piacentini

Come raccontato qualche giorno fa, le ex scuderie di Piazza Cittadella, adibite a centro stoccaggio per i beni indirizzati al popolo ucraino, si sono riempite in pochissimo tempo di prodotti di ogni tipo. La generosità dei piacentini è stata talmente marcata che ora i locali traboccano di ogni tipo di aiuto.

Non a caso dal 14 al 16 marzo compresi, gli organizzatori della campagna hanno deciso di sospendere momentaneamente la raccolta, proprio perché al momento la necessità più impellente è organizzare la gran quantità di oggetti, capi d’abbigliamento e cibo che sono stati donati. Il centro di stoccaggio riaprirà il 17 marzo secondo i soliti orari.

blank

A tal proposito, proprio in vista di questa seconda tranche di aiuti, i coordinatori suggeriscono ai piacentini di concentrarsi su una tipologia di donazioni ben precisa: alimenti non deperibili come cibo in scatola e pasta.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank