Centro estivo per ragazzi bloccato per motivi di sicurezza, il Consiglio di Stato da ragione al Comune di Corte Brugnatella

Significative carenze infrastrutturali dell’immobile, l’attività “non ha i requisiti minimi per l’esercizio” e pertanto deve “essere sospesa fino al completo adeguamento alle norme vigenti”. Con queste parole il sindaco pro-tempore di Corte Brugnatella, il Commissario Straordinario, Luigi Swich, aveva sospeso l’attività del Centro estivo con sede a Marsaglia in via Chiavari gestito dall’Associazione Culturale Nuovo Mondo. L’associazione aveva presentato ricorso al TAR  e al Consiglio di Stato ma in entrambi i casi il ricorso è stato respinto, dando ragione di fatto all’amministrazione comunale.

blank

La nota del Comune di Corte Brugnatella

Con Ordinanza in data odierna il Consiglio di Stato ha respinto l’appello cautelare dell’Associazione Culturale Nuovo Mondo contro il Comune di Corte Brugnatella, assistito dal prof. avv. Giuseppe Manfredi e dell’avvocato Luigi Salice di Piacenza.

La decisione definitiva conferma gli atti con i quali questa Amministrazione ha impedito l’avvio di un centro estivo per minori dai 6 ai 17 anni che avrebbe dovuto tenersi in un edificio a Marsaglia privo delle ordinarie misure di sicurezza.

E’ stata così autorevolmente premiata l’attività corale di :

blank

–  Comune di Corte Brugnatella

–  Unione Montana Valli Trebbia e Luretta

–  Comando provinciale Vigili del Fuoco

–  Azienda U.S.L.

blank

–  Nucleo Antisofisticazione (NAS) dei Carabinieri

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank