Ospedale di Castel San Giovanni, la Cardiologia non si ferma: “Investimenti importanti e strumenti all’avanguardia” – AUDIO

Ospedale di Castel San Giovanni, nuovi strumenti all’avanguardia per la Cardiologia.

Radio Sound blank blank blank blank

Nonostante l’emergenza sanitaria sia ancora estremamente attuale, l’Ausl di Piacenza continua a investire anche in quelle specialità che non rientrano nell’ambito Covid. E’ il caso della Cardiologia.

“L’Ausl sta investendo notevolmente sulla possibilità di gestire il malato cardiologico anche in questo periodo. L’ospedale di Castel San Giovanni può contare oggi anche su un ecografo di alta fascia in grado di effettuare un’attività diagnostica importante. Strumenti che permettono anche ai presidi medici più piccoli di allinearsi ad alti livelli di capacità diagnostica”. Lo spiega la dottoressa Daniela Aschieri.

“Non solo, sono arrivati anche sette registratori Holter elettrocardiogramma e cinque registratori Holter pressori che permetteranno di ridurre la grande richiesta che ancora oggi abbiamo di prestazioni ambulatoriali proprio per la diagnostica cardiologica”.

Castel San Giovanni è stato il primo ospedale Covid d’Italia ma oggi la situazione è cambiata e la struttura è anzi Covid-free.

“Si lavora in rete con la Cardiologia di Piacenza e questo ci permette di utilizzare al meglio i letti per i pazienti che anche per necessità di esami strumentali invasivi hanno necessità di fare queste procedure”, conclude Aschieri.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank