Piacenza – Lecco, serve un “colpaccio” per continuare la striscia positiva

Piacenza - Lecco

Il Piacenza viaggia sulle ali dell’entusiasmo e si gode la sua prima striscia positiva del campionato: nelle ultime 4 gare la squadra di Scazzola ha incamerato la bellezza di 10 punti con tre vittorie ed un pareggio che hanno fatto prendere l’ascensore ai biancorossi (leggi qui). Sono passate solo poche settimane dall’arrivo del nuovo tecnico, quando il Piacenza era ad una manciata di punti dall’ultima posizione ed incombeva lo spauracchio della retrocessione diretta. Il cambio di modulo e la nuova mentalità hanno portato la squadra addirittura al di fuori della zona playout, posizione da difendere partita dopo partita, a cominciare dalla sfida di domenica pomeriggio.

Segui PIACENZA – LECCO su RADIO SOUND con STADIO SOUND, la trasmissione dello sport piacentino

Rivivi i gol del Piacenza CLICCA QUI

Piacenza, fai 13!

Nel post  partita di Olbia il presidente Pighi è sceso negli spogliatoi per complimentarsi con la squadra, ma anche per frenare gli entusiasmi. “Ci aspettano 13 finali” ha ribadito il numero uno biancorosso alla squadra che dovrà affrontare altrettante partite di campionato con l’obiettivo di centrare la salvezza diretta. La prima gara ha già un coefficiente di difficoltà altissimo, perché rispetto a Livorno, Carrarese, Pistoiese ed Olbia il Lecco, quinto in classifica, ha sicuramente una caratura diversa.

blank

Il Lecco è imbattuto nel 2021

Il quinto posto della formazione lombarda non descrive del tutto la potenzialità della compagine guidata da D’Agostino. Basti pensare che nel 2021 i blucelesti non hanno ancora perso una partita e che nelle ultime 5 hanno incamerato ben 11 punti, facendo meglio anche della capolista Como (che ha ottenuto 3 vittorie nelle ultime 5) nel breve periodo. Nel turno infrasettimanale il Lecco non è riuscito a scardinare la difesa del Pontedera, ma il pareggio a reti bianche non deve illudere i biancorossi: questa è una squadra che sa segnare. Attenzione a Capogna: il 32enne ha già realizzato 9 centri in campionato. Lo abbiamo visto sia al fianco di Iocolano nel 3-5-2 o unica punta nel 3-4-1-2. Quello che spicca però maggiormente è la qualità difensiva di questa compagine, che vanta il terzo miglior reparto arretrato della categoria.

Assenze pesanti

Scazzola dovrà fare i conti con due assenze pesanti, dettate da altrettante squalifiche: non saranno a disposizione Battistini e Palma, ossia il cuore della difesa e del centrocampo biancorosso. Con Suljic che difficilmente sarà della panchina le soluzioni a disposizione del mister sono limitate.

La probabile formazione

Piacenza (3-4-2-1): Libertazzi, Tafa, Marchi, Cannistrà, Simonetti, Corbari, Miceli, Visconti, Galazzi, Gonzi, De Respinis. All. Scazzola

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank