Serata negativa per la Bakery Piacenza che cade pesantemente a Verona, 82 – 53 il risultato finale

Serata negativa per la Bakery

Serata negativa per la Bakery che cade pesantemente a Verona contro una Tezenis dalle percentuali incredibili. Dura solo un periodo la trasferta dei biancorossi che, complice un secondo quarto da 32 punti subiti, perdono la bussola dei veneti e cadono per la quinta volta consecutiva.

Primo parziale

Partono lanciati i padroni di casa. In particolare grazie ai canestri firmati da Poletti e Severini viaggiano sul 6-2 dopo i primi 2’. La Bakery tira male e, aggiornando in negativo il dato delle palle perse, paga 7 punti di svantaggio a metà primo periodo. Poco dopo la Tezenis aggiorna il tabellone sul 18-8. La reazione dei biancorossi è interamente affidata ad Alan Voskuil. Infatti le due bombe del numero 20 ricuciono il divario sul finale dei primi 10’.

Secondo parziale

Il secondo periodo parte bene in casa Piacenza. infatti Amato raggiunge quota 3 falli e Voskuil timbra il libero del -3, portando il parziale sul 18-15. Un minuto a reti inviolate è però il preludio della tempesta che si sta abbattendo sui biancorossi. Severini dirige l’orchestra, ma sono tutti i gialloblu a muoversi alla perfezione. La Bakery è completamente frastornata e il massimo vantaggio continua ad aggiornarsi. Dal +11 si passa al +29 e, con 13 bombe complessive, il 50% da tre e due uomini in doppia cifra. In particolare la truppa di Dalmonte chiude il primo tempo sul 50-29.

Terzo parziale

Al rientro dalla pausa i biancorossi provano a svegliarsi con Voskuil e Pederzini a tirare il gruppo. I padroni di casa rispondono ad ogni attacco con il pilota automatico, e la tripla di Polenghi segna il massimo divario tra le due compagini in campo (62-30).

Quarto parziale

Negli ultimi 10’ c’è ancora spazio per un mini assolo di Pederzini, ma Verona guida con autorità e porta a casa il match per 82-53.

Il tabellino.