A Piacenza Expo torna Geofluid, dal 13 al 16 settembre: numeri record con 385 espositori – AUDIO

blank
Piacenza 24 WhatsApp

La 24esima edizione di Geofluid, in programma dal 13 al 16 settembre, vanta numeri da record mai realizzati finora. Il dato più significativo riguarda il numero di espositori, saliti quest’anno a quota 385, il 45% in più rispetto all’edizione 2021, ancora limitata dall’emergenza sanitaria. Espositori provenienti da ben 26 paesi esteri.

Consistente anche la crescita dei visitatori preregistrati, provenienti da ben 98 paesi esteri (nel 2021 provenivano da 55 paesi all’estero).

Numeri che confermano Geofluid come il più qualificato evento internazionale di questo importante settore. Un ‘informale certificazione di qualità che Piacenza Expo si è guadagnata nel tempo grazie all’alto livello tecnico delle aziende espositrici, alla collaborazione di università, associazioni di categoria e laboratori di ricerca. Ma anche grazie alla capacità di portare sotto i riflettori, a ogni edizione, le principali novità in fatto di macchinari, attrezzature, progettazione”, spiega Giuseppe Cavalli, presidente di Piacenza Expo.

Insieme a Cavalli, hanno partecipato alla presentazione ufficiale il sindaco Katia Tarasconi, il direttore di Piacenza Expo Sergio Copelli, Alessandra Bottani, responsabile organizzativo per Geofluid.

In piena transizione ecologica, Piacenza Expo ha saputo imprimere a Geofluid una concreta svolta green”, commenta ancora Cavalli. In effetti, la manifestazione fieristica internazionale più importante per il settore del drilling & foundations trova nuovi stimoli dal preciso momento storico legato alle congiunture internazionali. I progetti cantierabili, sostenuti dalle risorse del settore pubblico e dei grandi contractors, riguardano interventi per l’energia rinnovabile, per la ricerca di terre rare con il litio, per il contrasto al dissesto idrogeologico, per l’utilizzo efficiente dell’acqua e per le grandi opere infrastrutturali. A livello nazionale poi mai come questa fase storica impone un cambiamento di approccio nella gestione dei territori con interventi in grado di prevenire e mitigare gli effetti del cambiamento climatico.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank