Il Festival di Teatro Antico di Veleia protagonista su La7, quasi un milione di spettatori per Alessandro Barbero

blank
Piacenza 24 WhatsApp

 Il viaggio in macchina di Alessandro Barbero verso i colli piacentini, passando per le Langhe, mentre si discute di quale sia, oggi, il contrario di “democrazia” e di come sia nata la passione per la storia. E’ iniziato così ieri in prima serata l’appuntamento speciale su La7 di Alessandro Barbero “In viaggio con Barbero – Democrazia e dittatura”, poi l’arrivo nell’area archeologica, dove si tiene il Festival di Teatro Antico di Veleia e l’ironico scambio di battute con la direttrice artistica, Paola Pedrazzini che lo accoglie: –“quante sedie ci sono stasera?” “saranno 900 sedie” “più dell’anno scorso!” “e abbiamo una lista d’attesa di quasi 200 persone” “sei una rock star!”-.

È l’”effetto Barbero” – commenta Pedrazzini – un intellettuale, accademico e coltissimo che senza rinunciare al rigore scientifico è riuscito a rendere “pop” la Storia, un’operazione (che Alessandro fa con la spontaneità che lo contraddistingue) simile a quella che abbiamo cercato di realizzare in questi anni con il Festival di Veleia con progetti che portassero il pubblico ad “innamorarsi” del teatro antico e del patrimonio culturale classico”.

E ieri sera la platea virtuale del festival di Veleia si è allargata a 977.000 persone (tanti gli spettatori sintonizzati ieri sera in diretta su La7 per seguire “In viaggio con Barbero – Democrazia e dittatura”) perché insieme a Barbero, senza dubbio lo storico più amato d’Italia, i protagonisti della serata sono stati proprio il Festival di Teatro Antico e l’area archeologica di Veleia.

Le immagini che scorrevano sullo schermo, inquadrando Barbero tra le colonne romane del foro veleiate, erano state registrate proprio in occasione della conferenza scenica “La democrazia nei secoli” ospitata all’interno del programma del Festival lo scorso luglio.

Barbero con il suo stile inconfondibile ha raccontato la storia della democrazia, le sue articolazioni e le sue derive, dando vita ad una avvincente lezioni-spettacolo, raccontando al pubblico come il concetto di democrazia e i suoi pilastri si sono evoluti tra i popoli per arrivare alla concezione del mondo moderno in cui viviamo. Ad arricchire lo speciale, le interviste con alcuni spettatori del Festival di teatro Antico, arrivati anche da fuori regione per poter assistere allo spettacolo del Professore al Festival di Veleia, in un contesto così speciale e suggestivo, e le immagini del pubblico entusiasta e numerosissimo.

Il Festival di Teatro Antico di Veleia diretto da Paola Pedrazzini è realizzato nell’area archeologica di Veleia romana sui Colli piacentini, in partnership con la Direzione regionale dei Musei dell’Emilia-Romagna e con il Comune di Lugagnano Val d’Arda, è sostenuto da Ministero della Cultura (attraverso il Fondo Unico per lo Spettacolo), Regione Emilia-Romagna, Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank