Progetto E-Women Lab: il comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità femminile premia la piacentina Mara Rai

blank

Il Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile della Camera di commercio di Piacenza, ha premiato ieri l’imprenditrice Mara Rai, titolare del negozio Maralei di Podenzano, selezionata a livello nazionale insieme ad altre due imprenditrici italiane nell’ambito del progetto E-Women Lab.

Il progetto che è stato illustrato dal dott. Alessio Misuri PM dell’Area Innovazione e Digitale di Dintec in collegamento da Roma, si è svolto nel corso del 2021 dando l’opportunità a 40 imprenditrici di realizzare un percorso di qualificazione e aggiornamento professionale sul tema dell’e-commerce e di beneficiare di un supporto tecnico per l’apertura di un negozio virtuale su e-Bay. Il progetto è stato realizzato da e-Bay e Dintec con la collaborazione dei PID (Punti Impresa Digitale) e della rete dei Comitati per ‘Imprenditoria Femminile.

blank

I tre migliori progetti hanno poi ricevuto visibilità sui social dei soggetti promotori oltre che a livello locale. Il dott. Misuri ha precisato che tale iniziativa si pone lungo la direttrice dell’ambizioso obiettivo della Parità di genere entro il 2030, indicato dalla Presidente della Commissione Europea vor der Leyen.

Alla conferenza stampa è intervenuta da Roma, Monica Onori di SiCamera (agenzia del sistema camerale focal point in tema di imprenditorialità femminile) che si è soffermata, in particolare, sull’impegno della rete dei comitati per la diffusione della certificazione della parità di genere e del Fondo Impresa Donna, che dovrebbe giungere ad una concreta operatività a breve a seguito della pubblicazione della circolare ministeriale.

Monica Onori ha sottolineato gli obiettivi concreti sui quali la rete dei Comitati sta lavorando attivamente e rivolti principalmente all’empowerment femminile oltre al cambio di passo culturale verso la parità di genere.

Non sono mancate riflessioni sull’andamento dell’imprenditoria femminile piacentina. Il Commissario Straordinario della Camera di commercio Filippo Cella si è soffermato sulla tenuta delle imprese femminili nonostante i due anni difficili di pandemia.

Sono 6.249 le imprese femminili registrate alla Camera di commercio di Piacenza al 31 dicembre 2021 e costituiscono una quota pari al 21,6% dell’intero sistema economico locale. La movimentazione anagrafica registrata nel corso del 2021, rileva una sostanziale parità fra le nuove iscrizioni e le cessazioni. Il Commercio continua ad essere il settore di attività dove risultano più numerose le imprenditrici piacentine e in questo ambito si concentrano 1.592 realtà femminili, corrispondenti ad una quota pari al 25,5% del totale. L’Agricoltura è il secondo settore per consistenza numerica con 1.032 imprese guidate da donne, corrispondenti ad un’incidenza percentuale del 16,5%. Molto significativa anche la presenza di imprese femminili nelle Attività di alloggio e ristorazione (774 unità) e nelle Attività dei servizi, prevalentemente quelli destinati alla persona (754 unità).

Il Commissario ha ribadito l’importanza di intervenire per superare il concetto di “disparità di genere” riconoscendo alle imprese femminili e alle lavoratrici autonome un concreto e obiettivo valore nell’ambito del sistema economico, apprezzando quindi gli interventi posti in atto dalla rete dei Comitati in questa direzione. Pienamente concorde Nicoletta Corvi, presidente del Comitato per l’Imprenditoria femminile di Piacenza che sottolinea come le iniziative di questi anni hanno posto l’accento “sulle attività di potenziamento e soprattutto di confronto tra le imprenditrici”. Ha inoltre anticipato che il progetto su cui il Comitato sta lavorando punta a valorizzare quella parte del territorio che fatica ad emergere ed a fare rete. Il comitato intende infatti valorizzare le eccellenze, le qualità ed i talenti, coinvolgendo le imprenditrici magari non sempre in prima linea. La Presidente Nicoletta Corvi ha richiamato la dinamica positiva che interessa il sottoinsieme delle imprese guidate da imprenditrici under-35, che conta 609 realtà (pari al 9,7% del totale), con un incremento rispetto al 2020. Infine ha sottolineato che quasi la metà delle donne titolari di una carica all’interno delle imprese femminili piacentine, ha un’età compresa fra i 50 e i 69 anni (48%),  mentre una quota del 34% risulta collocata nella fascia dai 30 ai 49 anni. L’incidenza delle donne over-70 risulta piuttosto consistente e si attesta al 14%, mentre solo il 4% delle titolari di carica risulta appartenere alla fascia di età dai 18 ai 29 anni.

Grande entusiasmo quindi per il riconoscimento ricevuto dalla imprenditrice piacentina Mara Rai che ha saputo distinguersi con tenacia e spirito innovativo, elaborando un progetto di e-commerce legato alla sua attività commerciale di abbigliamento che ha convinto la giuria di esperti. “L’idea è nata durante la pandemia quando ho iniziato ad organizzare dirette facebook per una conoscente ricoverata in ospedale con il Covid-19”, precisa Mara Rai che ricorda inoltre di avere partecipato a numerose iniziative del Comitato: “Ho cominciato a partecipare alle “Pillole del Comitato del giovedì”, poi ho seguito corsi legati all’empowerment, al marketing e ho preso parte allo “Speed date al femminile”. Attraverso questi percorsi del Comitato ho ricevuto grandi stimoli e soprattutto ho tratto grande vantaggio dal confronto con le altre imprenditrici di tutti i settori economici”. Fiera del progetto presentato, intende proseguire avviando la sua attività on-line senza mai abbandonare il suo negozio fisico, peraltro in continua espansione anche grazie alle dirette facebook che realizza ogni sera. “Voglio mantenere la mia identità e adattare le caratteristiche del e-commerce alle mie esigenze”.

Ha condotto la conferenza stampa Katia Baldrighi mentre Giovanna Malvicini ha intervistato l’imprenditrice piacentina.

Nella foto da sinistra: Laura Lusignani rappresentante dell’artigianato in seno al Comitato, Elisa Tatano dell’Industria, Federica Bussandri dell’artigianato, Katia Baldrighi del commercio, Filippo Cella Commissario Straordinario della Camera di commercio, Mara Rai, Nicoletta Corvi Presidente del Comitato, Giovanna Malvicini rappresentante del commercio e Giuliana Biagiotti del credito.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank