Serie B – La Bakery Piacenza allunga nel finale e ritrova il successo: Virtus Imola battuta 70-62

bakery piacenza

Un successo cercato, voluto e meritato. Dopo quattro sconfitte consecutive, alcune delle quali difficili da accettare (Ozzano e San Miniato), la Bakery Piacenza ritrova il sorriso contro la Virtus Imola. I biancorossi vincono con il punteggio di 70-62 al termine di gara molto equilibrata, in cui la differenza l’hanno fatta i dettagli. Piacenza trionfa grazie ad un Berra assolutamente straordinario (26 pts con 6/11 da tre), ma anche con i rimbalzi offensivi (13 totali) e la difesa, che forza la Virtus a perdere 12 palloni. Grazie a questi due punti Piacenza risale al quinto posto insieme a Ozzano, la stessa Imola e Ancona.

La cronaca di Bakery Piacenza-Virtus Imola

Mladenov e Berra sono i primi marcatori del match: 2-2. Imola prova a scappare con Milovanovic e Magagnoli, ma Piacenza risponde con Cecchetti e ancora il numero 18 Berra: 6-6. Due facili per Coltro a centro area: primo vantaggio Bakery sull’8-6. Gli attacchi la fanno da padrone: Imola rimette il naso avanti al giro di boa (11-12). Berra è completamente on fire: 10 punti in 7 minuti e Piacenza sul 16-12. Il quarto va in archivio con Piacenza in vantaggio 19-16.

Secondo periodo

Tripla di Aglio: Imola pareggia sul 19-19. Ma Angelucci risponde con la stessa moneta: 22-19. Di nuovo gli attacchi a scatenarsi: Piacenza trova il massimo vantaggio sul 26-21. Un paio di minuti senza canestri, si rimane sul 26-23 quando mancano 5 minuti al termine del primo tempo. Soliani di rapina tiene la Virtus a contatto: 28-25. I padroni di casa tentano di allungare di nuovo con El Agbani, ma gli ospiti rispondono con Galassi (8): 33-30. Una bomba di Berra – la terza del suo match – manda in archivio il primo tempo: 36-30.

Terzo periodo

Mladenov e Morara: Imola torna a -1 con due canestri consecutivi. Solo 6 punti complessivi nei primi quattro minuti del quarto: punteggio sul 37-35. Morara pareggia la partita dalla linea della carità, ma Berra riporta subito avanti Piacenza. Cecchetti allunga, Mladenov (10) pareggia: 46-46 e timeout per coach Del Re. I biancorossi trovano risorse inaspettate da Agbortabi, ma la Virtus risponde colpo su colpo e rimane appiccicata al match: 50-48. Il terzo periodo va in archivio sul punteggio di 53-51.

Quarto periodo

Korsunov risponde a Magagnoli: 56-53. Poi Cecchetti (8) stampa il tabellone sul 58-53. Imola ha un leggerissimo passaggio a vuoto e Piacenza ne approfitta: bomba di Cecchetti, bomba di Berra e massimo vantaggio a 6 minuti dalla fine (64-55). La tripla di Galassi riapre le speranze di Imola a tre minuti dalla fine: 64-58. Cecchetti e Berra non ci stanno: 68-60. Imola si arrende, Piacenza torna al successo dopo quattro sconfitte consecutive. Al PalaBakery finisce 70-62.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank