Sport di contatto, manca ancora il via libera in Emilia Romagna. La creatività di una palestra piacentina – AUDIO

Sport di contatto, manca ancora il via libera in Emilia Romagna
Piacenza 24 WhatsApp

Lo scorso 10 luglio anche la Regione Lombardia ha dato il via libera, tanto attesa, di poter paraticare gli “sport di contatto”, tutto tace invece in Emilia Romagna. Infatti la Regione governata da Bonaccini non si è ancora allineata in questo senso alle 15 realtà dove è consentito ad esempio giocare a calcio o praticare attività marziali. La decisione però dalla regione potrebbe arrivare nella giornata di lunedì 13 luglio.

Casa di Cura

A Piacenza, mentre si aspetta la decisione della Regione, c’è chi ha deciso di optare per una soluzione alternativa. E’ il caso della palestra Activity Club.

Da noi la parte di corsi di kung fu è comunque partitaspiega Maria Cristinain maniera molto creativa. Il nostro insegnante ha previsto per la parte del combattimento dei bastoni lunghi dove sono attaccati dei guantoni. In questo modo è possibile almeno proseguire con gli allenamenti“.

Sport di contatto, manca ancora il via libera in Emilia Romagna.- AUDIO intervista a Maria Cristina di Activity Club

Aggiornamento Coronavirus Piacenza ed Emilia Romagna.

Casa di Cura
Radio Sound
blank blank