Triestina – Piacenza, sfida tra due big del girone

Triestina - Piacenza

Di Andrea Crosali
Quattro punti in due partite, ma ancora un’identità da ricercare. Domenica, alle 17:30, il Piacenza Calcio torna in campo per un match dall’elevatissimo coefficiente di  difficoltà. Affrontare la Triestina, big del girone B di serie C, al Nereo Rocco non è semplice per nessuno, ma il Piacenza, desideroso di dare una sterzata positiva alla sua stagione, proverà a fare il colpaccio

Segui Triestina – Piacenza su RADIO SOUND, all’interno della trasmissione sportiva STADIO SOUND, l’unica a farti vivere le emozioni dello sport piacentino a 360°


Piacenza, una formazione che deve trovare la sua identità di gioco

Il Piacenza deve crescere nella condizione fisica e trovare una sua conformazione tattica al più presto. Sul primo punto l’unica strada percorribile è quella del lavoro e dell’abnegazione. Sul secondo punto la questione è ben più delicata. La squadra è stata costruita con un’idea ben precisa, ossia il rombo con il trequartista. Il 4-3-1-2, tuttavia è rimasto, al momento, solamente sulla carta. Ad oggi non ha prodotto il gioco sperato.
L’arrivo di Borri e di Milesi e la conferma di Della Latta, bloccato dal club nonostante le avance del Bari, fanno fare un buon salto di qualità al nostro reparto arretrato. Eppure la sensazione è che ai biancorossi manchi ancora equilibrio, specialmente a centrocampo.

4-3-1-2 o 4-3-3 ?

Il tecnico di Vernasca si trova dunque di fronte ad un bivio. Proseguire con il rombo, eventualmente cambiando qualche interprete, ma di fatto riproponendo la stessa idea di gioco oppure cambiare radicalmente, magari tornando al 4-3-3 che lo scorso anno ha garantito al Piacenza punti e successi.

Probabile formazione (4-3-3)

Bertozzi, Zappella, Pergreffi, Milesi, Imperiale, Nicco, Marotta, Corradi, Sestu, Cacia, Cattaneo

Triestina, un osso davvero duro…

Il derby con il Modena non ha lasciato però solamente i tre punti come segnale positivo. La grinta dei biancorossi, capaci di lottare anche oltre il recupero per ottenere il bottino pieno è ciò da cui si deve ripartire per impostare la sfida con la Triestina.
Il Piacenza avrà una gara difficilissima, contro una delle favorite del campionato. La Triestina.
Una società, quella degli Alabardati, che lo scorso anno ha sfiorato la promozione in serie B, vedendo sfumare il sogno solo nella finalissima dei playoff, proprio come è accaduto al Piacenza Calcio.
Sconfitta solo di misura dalla Juventus di Sarri in Coppa Italia la formazione di Pavanel ha poi debuttato in campionato con un successo: 2-1 al Gubbio con reti di Granoche e Giorico. Nella seconda giornata, invece, l’Unione ha bloccato con un pareggio a reti bianche la Sambenedettese in trasferta.
Attenzione a Granoche, autore di 17 reti nello scorso campionato sarà il nemico numero uno della retroguardia biancorossa al “Nereo Rocco”. A sfidarlo a distanza, nella fila biancorosse, ci sarà Daniele Caia, ancora alla ricerca del suo primo sigillo in questo campionato.
Leggi l’intervista a Guido Roberti de “Il Piccolo” di Trieste su Piacenza24

Due squadre ancora in rodaggio, certamente, ma profondamente diverse: il Piacenza ha cambiato tanto rispetto alla passata stagione, mentre la Triestina ha cambiato poche pedine. Questa però rimane una gara dai grandi stimoli, come testimonia mister Frazini (clicca qui per leggere l’intervista completa al tecnico)

Al Piacenza la qualità non manca e non manca nemmeno la profondità della rosa. Se saprà trovare la quadra dal punto di vista tattico potrà dire davvero la sua anche in una gara così complicata. Un bel banco di prova, dunque, quello di domenica pomeriggio. Da qui si inizierà a capire davvero di che pasta è fatto il Piacenza.

Ascolta l’intervista completa a Corradi, centrocampista del Piacenza Calcio

Rivivi le emozioni della festa Bianch e Russ, e del Memorial Marco Reboli

 

Su Radio Sound lo sport è protagonista

Ascolta e segui in diretta la radiocronaca su Radio Sound. Ogni volta che il Piacenza calcio scende in campo, va in onda Stadio Sound, la trasmissione dello sport piacentino con tutti i risultati in diretta.

Radio Sound

Scarica l’app di Radio Sound Piacenza 24 dagli store e ascolta la radiocronaca del Piacenza Calcio.

blank blank App Galley blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank