Bakery Piacenza, Campanella: “Pavia ha tanto talento. Noi senza Perin” – AUDIO

bakery piacenza

Il coach della Bakery Piacenza Federico Campanella presenta la terza sfida del campionato di Serie B che coincide con la seconda trasferta consecutiva. Dopo aver battuto sia Varese che Cremona, i biancorossi se la vedranno domenica alle ore 18:00 contro Pavia

Contro Cremona avete vinto senza utilizzare Marco Perin: come sta?

Radio Sound blank blank blank blank

Purtroppo Perin è fermo, e probabilmente fino al 2021 non lo rivedremo. Ha un problema muscolare e contro Pavia non ci sarà. Dovremo sostituirlo con Czumbel e Pedroni, che già contro Cremona hanno fatto vedere ottime cose. 

Domenica contro Pavia (1-2) che partita sarà?

Pavia è molto spigolosa: ha tanto talento e tanta esperienza, soprattutto in attacco. Lele Rossi è un califfo di questo campionato, mentre nel ruolo di 4 c’è un Ferdinando Nasello molto in forma nell’ultimo periodo. Tra gli esterni spiccano i nomi di Tourè e D’Alessandro, con quest’ultimo che è appena arrivato. È un giocatore top per la categoria, ed in passato ha vinto anche svariati campionati. Dovremo provare ad imporre il nostro ritmo e la nostra intensità, in modo da eseguire il nostro gioco nel migliore dei modi. Partiremo dalla difesa e poi cercheremo di correre in contropiede. Dovessero bloccare questa risorsa torneremo a lavorare di squadra per alimentare le nostre ottime percentuali da 3 punti.

Dopo Pavia ci sarà Vigevano (23/12), due trasferte per chiudere l’anno. Quanto è importante fare filotto?

È molto importante, perché se contiamo anche quella contro Cremona saranno tre le trasferte consecutive. Sarà un treno di sfide che ci permetterà di conoscere noi stessi, e capire di che pasta siamo fatti. Non abbiamo ancora un vissuto insieme per cui sono molto curioso, anche se le facce dei miei giocatori mi permettono di essere ottimista.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank