Bobbio Mon Amour, nuove tecnologie per accompagnare i turisti alla scoperta del borgo. Pasquali: “Bellissima giornata, raggiunto un obiettivo importante”

blank

Bobbio punta sulla tecnologia per promuovere il proprio territorio. Ufficialmente presentata la nuova campagna di valorizzazione, diviso idealmente in tre branche. Un nuovo ufficio turistico, una nuova cartellonistica, ma soprattutto una nuova App che prende il nome di Bobbio Mon Amour. Il visitatore potrà scaricare l’applicazione (con i vari moduli inclusi) da casa tramite gli store o interfacciandosi tramite totem. In questo modo il turista può accedere alle informazioni, effettuare visite con percorsi “liberi” oppure scegliere tra i percorsi consigliati, scegliere cosa vedere, dove andare e in quanto tempo. Lo smartphone e il tablet del visitatore si tramutano in uno strumento guida in grado di coinvolgere in una visita emozionale, alla scoperta delle particolarità e delle bellezze di Bobbio, grazie anche all’utilizzo della realtà aumentata, della realtà virtuale e della ricostruzione 3D.

blank

Il sindaco di Bobbio, Roberto Pasquali, non era presente all’inaugurazione per motivi di salute, ma ha espresso la propria soddisfazione in una nota.

Oggi è una bellissima giornata per Bobbio, è stato raggiunto un obiettivo importante per la vocazione turistica del nostro borgo. Borgo più bello d’Italia 2019 e rimasto in carica anche nel 2020. Oggi viene inaugurato l’ufficio turistico rinnovato, viene presentato il progetto Bobbio Mon Amour, un percorso multimediale interattivo di conoscenza di Bobbio, un percorso tra arte, storia, cultura, territorio, cibo e benessere e la cartellonistica turistica nella città e quelli posizionati nei tre ingressi di arrivo a Bobbio, da Piacenza, da Genova e scendendo dal Penice con una bellissima foto del nostro monumento più importante, il Ponte Vecchio detto anche Gobbo o Ponte del Diavolo per la nota leggenda.

Ed inoltre sono stati rinnovati i cartelli sui monumenti importanti del nostro comune. Vivi con un colore in linea con la cartellonistica turistica, belli, di effetto e hanno sostituito quelli un po’ tanto datati e soprattutto antichi e se a qualcuno non piacciono se ne faccia una ragione e oserei azzardare che chi ha scritto avesse avuto l’incarico del progetto sarebbe andato bene qualsiasi colore dell’arcobaleno. ma lasciamo perdere questi dettagli da social. Purtroppo per problemi di salute oggi non posso essere presente qui con voi in quanto ricoverato in ospedale, ci tenevo tantissimo ma oggi è così ed è più importante la salute ed allora con la grinta di sempre lotto e spero di vincere. Ma lasciamo stare la mia assenza anche se con il cuore sono qui in mezzo a voi e vi dico che il merito va certamente dato al mio vicesindaco, Innocente Simona, nonché assessore al turismo e cultura per questo traguardo, per le ore di lavoro dedicato alla stesura del progetto, agli incontri fatti con i progettisti, lettura e rilettura e sistemazione del progetto stesso e insieme a lei a Bertozzi Sabina che ha coordinato tutte le fasi di preparazione, installazione e prove di funzionamento. Un grazie alla giunta e ai consiglieri di maggioranza che hanno sposato l’idea e l’hanno condivisa. Un grazie ai nostri bravissimi funzionari comunali per tutto l’operato amministrativo e finanziario. Simona e Sabina vi hanno lavorato molto, coadiuvati da un’azienda leader e professionisti seri che hanno creato un percorso accattivante e affascinante con idee innovative, una cartellonistica turistica bella e di effetto.

Un percorso unico in provincia ma forse anche in Emilia-Romagna e pensando in grande dico in Italia. Un impegno finanziario per l’amministrazione comunale ma anche con l’aiuto determinante sull’ambito 2 del ptpl della Destinazione Turistica Emilia, della quale mi onoro di far parte del cda dalla sua nascita, e allora ringrazio di cuore il presidente cristiano casa e il direttore Pierangelo Romersi per la loro presenza, per l’impegno che stanno mettendo in campo per far crescere Emilia e soprattutto per far conoscere e crescere i territori che vi aderiscono e debbo dire quasi tutti i comuni delle tre provincie (Piacenza, Parma e Reggio Emilia). Un grazie anche alla precedente presidente avv. Natalia Maramotti che ha condiviso il progetto presentato. un sincero grazie per la sua presenza all’avv. Patrizia Barbieri sindaco della città di Piacenza , nonché presidente dell’amministrazione provinciale per l’impegno profuso in destinazione turistica. Patrizia oltre che sindaco e presidente è soprattutto un’amica sincera e sempre presente, una bravissima sindaca che ha lavorato tanto per il suo comune. patrizia grazie di cuore. Ora il mio intervento termina ringraziando tutti i presenti che facendo il percorso di presentazione possono capire lo sforzo realizzativo e l’impegno messo in campo da tutti e lascio che sia Simona a condurre questo pomeriggio. Un abbraccio a tutti.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank