Club Veicoli Storici Piacenza, chiusura in bellezza con Via Emilia Classic: “Al lavoro per un ricco 2023”

blank

Il Club Veicoli Storici Piacenza nel fine settimana del 15 e 16 ottobre è stato protagonista, a Piacenza Expo, della manifestazione “Via Emilia Classic”, prima assoluta per l’ente fieristico che ha voluto così abbracciare anche il mondo dell’automobilismo, cavalcando la Giornata Nazionale del Veicolo d’Epoca che si celebrava appunto ieri. E il Club piacentino ha esposto uno dei propri gioielli, una Lancia Delta 16V Turbo, vera leggenda del rally grazie ai sei titoli mondiali consecutivi che l’hanno resa celebre.

blank

Ma lo stand del sodalizio piacentino era impreziosito anche da altre vetture e ad attirare l’attenzione stata un’Alfa Romeo 75 Turbo America. E non finisce qui: perché le quattro ruote erano affiancate da una vasta schiera di preziose moto, oltre trenta esemplari di tutti i tipi esposti con la collaborazione di “Due tempi bei tempi”. In due giorni oltre 5 mila visitatori si sono riversati negli spazi di via Tirotti a caccia del pezzo di ricambio introvabile o anche solo per rifarsi gli occhi: dunque una vetrina prestigiosa e importante per il Club Veicoli Storici Piacenza che chiude così un 2022 ricco di impegni e soddisfazioni.

Il 4 dicembre prossimo si terrà il pranzo sociale che concluderà ufficialmente la stagione, in attesa di ripartire in quinta nel 2023: “In vista dell’anno nuovo, abbiamo già messo nero su bianco diversi eventi, vedremo se riusciremo a farli tutti. Comunque, l’intenzione è quella di ricalcare la scaletta del 2022 con alcune importanti conferme e significative novità”, commentano dal club. Parlando di conferme la mente vola al suggestivo “Circuito dei castelli” e, soprattutto, al “Moto Expo della Val Tidone” che quest’anno ha vissuto la sua prima edizione. Un esordio che ha riscosso un enorme successo, motivo per cui il CVSPC è pronto non solo a replicare ma anche a rilanciare: “L’intenzione è di mantenere Borgonovo come location, anche perché il prossimo anno, a differenza di quanto avvenuto nel 2022, avremo a disposizione entrambe le aree che costeggiano la rocca e non più solo una: si preannuncia un evento grandioso, il migliore dell’anno per quanto riguarda il nostro calendario”.

Il club si è già messo al lavoro dal momento che, insieme al Moto Expo, almeno un altro evento sarà messo a calendario ASI, il che significa inserire l’iniziativa tra quelle ufficiali dell’Automotoclub Storico Italiano. In altre parole, se il bilancio del 2022 è estremamente positivo, il 2023 si preannuncia ancora più ricco, a conferma di come il Club Veicoli Storici Piacenza rappresenti uno dei motori (per restare in tema) della cultura piacentina: uno dei soggetti maggiormente in grado di attrarre nel nostro territorio visitatori da fuori provincia e organizzare eventi di respiro nazionale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank