Coop Infrangibile, Soresi (FdI): “Frastuono fino a tardi, deiezioni e liti. I residenti sono esasperati”

blank
Piacenza 24 WhatsApp

La convivenza tra i residenti del quartiere infrangibile ed i frequentatori del locale “Cooperativa Popolare Infrangibile”, sita in Via Alessandria, risulta sempre più difficoltosa, per questo Sara Soresi – capo gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio Comunale – ha presentato un’interrogazione al fine di chiedere un’intensificazione dei controlli all’interno ed all’esterno del locale.

Osserva Soresi: “Non sono rari – soprattutto nei fine settimana o in occasione di particolari festività – i casi in cui gli abitanti della Via Alessandria sono costretti a chiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine per placare risse consumate appena all’esterno del locale e coinvolgenti frequentatori dello stesso o per far cessare comportamenti molesti quali: musica troppo alta, schiamazzi notturni ecc.. I frequentatori del locale sono soliti stazionare – anche successivamente alla chiusura dello stesso – di fronte alle abitazioni site nella Via. Avviene con frequenza che – anche intorno alle 3,00/4,00 della mattina – siano intonati cori “da stadio” di fronte alle abitazioni private. Capita sovente, altresì, che i residenti, al risveglio, debbano raccogliere i rifiuti abbandonati e derivanti dai festeggiamenti del giorno precedente o che siano costretti a pulire deiezioni o rigurgiti di fronte agli ingressi nonché materiale residuo chiaramente indicatore del consumo di sostanze stupefacenti”.

Questa situazione – spiega la capo gruppo – ha condotto molti residenti del quartiere a presentare alcuni esposti. L’ultimo, risalente al 26.04.2022 ed avente come destinatari la Polizia Locale, la Questura di Piacenza, la Prefettura di Piacenza e Comune di Piacenza, aveva ad oggetto proprio l’esplicita richiesta di intensificazione dei controlli all’interno ed all’esterno del locale infrangibilino. Tuttavia, la situazione non accenna a migliorare ma, anzi, se possibile, peggiora: proprio sabato scorso si è consumata, sempre all’esterno dell’esercizio, una forte lite che ha coinvolto alcuni nigeriani che hanno affittato i locali della Cooperativa Popolare Infrangibile per svolgere alcuni festeggiamenti”.

Incalza Soresi: “Gli abitanti si trovano al limite della sopportazione. Alcuni hanno addirittura deciso di vendere il proprio immobile, per allontanarsi dalla Via. Altri lamentano il fatto di non riuscire ad affittare gli immobili che si trovano nelle immediate vicinanze del locale, proprio a causa della situazione che interessa la zona”.

Per questi motivi la capo gruppo ha presentato un’interrogazione volta a domandare se l’Amministrazione abbia intenzione di intensificare i controlli della Polizia Locale all’interno della Cooperativa nonché all’esterno della stessa, anche in riferimento alla Festa che si terrà il prossimo 22, 23 e 24 settembre (oggetto di accesso agli atti da parte della Consigliera) nonché se sia intenzione di questa Amministrazione esporre le problematiche sopra descritte al Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, al fine di domandare un puntuale ed immediato intervento delle Forze dell’Ordine.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank