Elezioni regionali, Pasquali a fianco di Bonaccini. Lega: “Prende in giro i cittadini”

Roberto Pasquali sindaco di Bobbio in quota a una lista civica, ha un passato di centrodestra, tra Forza Italia e Lega. Ma alle prossime elezioni regionali sosterrà Stefano Bonaccini, candidato e attuale presidente in quota Pd. Pasquali, insieme a 206 sindaci emiliano-romagnoli e altri 14 piacentini, ha sottoscritto l’accordo per le prossime elezioni regionali.

blank

Sul fatto interviene il consigliere regionale Matteo Rancan (Lega)

“Pasquali prende in giro i cittadini di Bobbio. Gli hanno conferito il mandato credendo di votare un amministratore con idee di centrodestra e ora lo ritrovano schierato con il centrosinistra”.

È l’attacco di Matteo Rancan, consigliere della Lega in Regione Emilia-Romagna; del senatore Pietro Pisani; della deputata Elena Murelli della Lega sferrato a Roberto Pasquali, primo cittadino bobbiese. Recentemente candidatosi a sostegno di Stefano Bonaccini, presidente regionale uscente del Pd, Pasquali aveva annunciato l’abbandono del Carroccio nel corso di una conferenza sociosanitaria del marzo 2017.

«Per alcuni politici – proseguono – l’eventualità di ricevere un incarico è più forte delle idee e dei valori ai quali da sempre fanno riferimento. Così forte da considerare naturale il passaggio da uno schieramento all’altro. Pasquali ci ha abituati ai cambi di casacca passando da una coalizione all’altra e dimostrando che per lui gli ideali non sono vincolanti. È qui che nasce il raggiro verso i bobbiesi; pensavano di rinnovare la fiducia ad un amministratore che fosse mosso da principi opposti a quelli del Pd.

Invece no, ora scoprono che le sue convinzioni sono interscambiabili. Viene allora da pensare – è l’affondo di Rancan, Pisani e Murelli – che meditasse tutto questo fin dai tempi dell’abbandono della Lega. Con quel gesto è passato da un contesto liberale ad un altro nel quale ci si muove solo per interesse; l’ultima dimostrazione sono i fondi stanziati da Bonaccini a favore dei Comuni guidati dal Pd, trascurando tutti gli altri.

A differenza di Pasquali, che ora ha messo a nudo la sua vera anima, ai leghisti interessano i temi più che le poltrone e restiamo sbalorditi quando qualcuno mette da parte le idee professate fino a poco prima solo perché può ottenere una candidatura».

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank