Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini: “Putin ha avuto la prova che i suoi calcoli erano sbagliati”. Sull’Ucraina: “La stiamo sostenendo in tutte le forme che sono possibili” – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

“Siamo in un momento drammaticamente difficile, la nostra preoccupazione è rivolta al popolo ucraino, stiamo sostenendo l’Ucraina in tutte le forme in cui è stato possibile farlo. Siamo preoccupati anche per la minaccia all’architettura di sicurezza europea che è stata costruita e quindi dobbiamo lavorare a rafforzare tutti gli strumenti per la negoziazione, che porti alla pace”.

Così il ministro della Difesa Lorenzo Guerini, questa mattina in Santa Maria di Campagna in occasione delle Celebrazioni per la posa della prima pietra della Basilica.

“Le sanzioni stanno funzionando, quelle assunte sono sanzioni che non hanno precedenti e danno il senso di una condanna unanime e forte di tutta la comunità internazionale. L’Europa si è dimostrata compatta nella capacità di fare queste scelte complicate e portarle avanti insieme e credo che Putin, da questo punto di vista, abbia avuto la testimonianza che i suoi calcoli erano sbagliati: voleva meno Nato e si trova più Nato, scommetteva su un’Europa divisa e si trova un’Europa unita. Credo che tutto questo dovrebbe indurlo a comprendere che la strada che ha voluto realizzare è un’avventura temeraria sulla pelle delle persone e del popolo ucraino. Si fermi, si lavori a un cessate il fuoco vero e al contempo si lavori per rilanciare le iniziative per la pace”.

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank